aggiornato il 26/03/2012 alle 9:24 da

Ppdt, se Napolitano va via, a rischio l’amministrazione

MONOPOLI – antonio_napolitanoLa Ppdt vuole farla pagare cara a Napolitano, ma da indiscrezioni se così fosse sarebbe lui a farla pagare ancora più cara all’amministrazione che si potrebbe trovare a rischio caduta. L’assessore al turismo recentemente si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni contro la segreteria del Pdl e ha poi alluso ad alcuni programmi di leadership dell’assessore Campanelli, suo collega di giunta e suo collega di partito. Campanelli è stato molto infastidito da quelle parole e nella giunta della scorsa settimana, come riferito da fonti politiche, pare abbia posto un aut aut: “O lui, o io”, avrebbe detto. Il commissario della Ppdt, Ivan Napoletano, non ha perso tempo nel prendere le distanze dalle parole di Napolitano, ma come riferiscono politici, l’intenzione sarebbe quella di far fuori dalla giunta l’assessore. In tutto ciò, c’è chi pensa che sia un pretesto perché al commissario non manca l’ambizione di fare lui l’assessore. Altra possibilità sarebbe quella di far entrare in giunta Marco Saponaro. “E’un’ipotesi – commenta Napolitano – voglio vedere poi se la metteranno in pratica. Sono voci che circolano da qualche giorno, vedremo, io sto alla finestra…”. In ogni caso le parole di Napolitano sul progetto che coltiverebbe Campanelli hanno trovato velocemente un seguito. Solo dopo qualche giorno dalle sue dichiarazioni è emersa la notizia della nascita dell’associazione “Patti liberali” con protagonisti Orciuolo, ex assessore alla cultura, e lo stesso Campanelli.

© Riproduzione riservata 26 Marzo 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento