aggiornato il 30/05/2012 alle 10:27 da

Approvati cinque Piani Urbanistici Esecutivi

MONOPOLI – Comune_Monopoli_MunicipioComunicato stampa del 30-5-2012

Via libera al Pue “Le Tre Grazie” proposto dalla ditta Effecostruzioni. Si tratta di un piano in aree ricadenti nei “Contesti per servizio di nuovo impianto” comprendente un’area tra Via vecchia Sant’Antonio e la strada ferrata e un’area tra Via Vittorio Veneto e Via Cosimo Pisonio. Il Piano esecutivo prevede la realizzazione di edifici di civile abitazione e usufruisce dei bonus di Sul derivanti dall’impegno a realizzare una tensostruttura.

Tre dei Pue approvati sono in variante ai Piani di Lottizzazione finalizzati a considerare l’incremento volumetrico previsto come bonus dalla legge Regionale n. 13/2008 “Edilizia sostenibile”. L’art. 12 della Legge Regione Puglia n. 13 del 10.06.2008 stabilisce che gli incrementi volumetrici non costituiscono variante agli strumenti urbanistici generali.

In particolare, è stato dato il via libera al Pue della ditta Termite Edilizia srl in variante al Piano di Lottizzazione approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 59 del 19.09.2006 proposta solo dalle ditte Termite Costruzioni S.r.l., per la parte non realizzata, Icomed S.r.l. e Vitto Maria Grazia e prevede un incremento volumetrico del 10% corrispondente al raggiungimento della classe di sostenibilità ambientale pari a 4%.

Approvato anche il Pue della ditta Potenza ed altri di Contrada Capitolo in variante al Piano di Lottizzazione approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 37 del 13.07.2011. La variante, redatta dall’Ing. Leonardo Saponara, prevede per i lotti 1, 3 e 5a la realizzazione di un ulteriore modulo delle abitazioni a schiera per ciascun lotto, per soddisfare l’incremento volumetrico pari al 10% del volume complessivo approvato, ammissibile in seguito al raggiungimento della classe di sostenibilità ambientale pari a 3. Inoltre questo Piano prevede un’area di proprietà comunale sulla quale è prevista la realizzazione di una abitazione.

Il Pue in Contrada Losciale della ditta Immobiliare Alò sas a firma del Geom. Domenico Masi e dell’Arch. Francesco Mastrorosa è a completamento di quanto già realizzato con il Piano di Lottizzazione approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 05.03.2001. La variante è stata richiesta perché alcune aree a verde pubblico rientrano nel perimetro del Comparto 5CD. Si sviluppa una Sul aggiuntiva (pari a circa 273 mq organizzate in tre villette singole) a quella già approvata e realizzata.

Riguarda una variante al progetto dei insediamenti produttivi, approvato, in variante al Piano Regolatore Generale, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 51 del 15.09.2004 il Pue della ditta I.A.M. e di altri consorziati assegnatari in proprietà. La proposta, a firma dell’Ing. Leonardo Lenoci, è finalizzata al frazionamento dei lotti n. 2-11-13/a-16-17 in 2a-2b, 11a-11b, 13a-13c, 16a-16b, 17a-17b, alla rimodulazione dei lotti 8 e 9 con riduzione della superficie del lotto 8 e all’ampliamento di pari superficie del lotto 9, ottenendo nel complesso 25 lotti a fronte dei 18 lotti precedentemente approvati.

 

© Riproduzione riservata 30 Maggio 2012