aggiornato il 08/06/2010 alle 8:50 da

In maggioranza per dare la sveglia

Monopoli-futuraMONOPOLI – Presentata sabato al Comune “Monopoli Futura”, il nuovo movimento nato dalle ceneri di IdeeAzioni e con le new entry del centrosinistra Giuseppe Lotesoriere e Ninni Fiume. Via dunque una lista civica, anzi due (se si pensa che Fiume era stato eletto in “Risimini sindaco”) e spazio ad un’altra che, nelle parole dei suoi componenti, nulla ha a che fare con il movimento finiano. Il nuovo gruppo, con tanto di simbolo, ha come capogruppo Rosanna Perricci. “La maggioranza – ha esordito Lotesoriere, in questa amministrazione eletto nel Pd e poi diventato indipendente – non ha attuato una politica sana, viste le sue beghe interne. Noi vogliamo essere da sprone alla maggioranza per fare una politica seria. Abbiamo un programma, l’abbiamo sottoscritto e vogliamo portarlo a termine”. Lotesoriere ha tenuto a evidenziare come questo gruppo non abbia un’identità politica. “Una scelta la faremo quando avremo le idee chiare. Non ci definite il partito del sindaco, perché collaboreremo con tutti”. Stefano Lacatena, il nuovo segretario del movimento, ha poi puntualizzato come il gruppo sia nato dalla “sintesi di percorsi politici diversi dei suoi componenti” e come l’idea si sia messa in moto già un anno e mezzo fa. “L’unico obiettivo – ha detto – è Monopoli. Ribadiamo – ha poi aggiunto – la nostra fiducia agli assessori”. Il manifesto programmatico del partito chiamato “L’impegno del fare” è un elenco di punti e di azioni programmatiche. Si va dalla pianificazione del territorio, con una velocizzazione del Pug, all’incremento delle politiche di sostenibilità, dal potenziamento delle iniziative sociali, allo sport con il completamento del Palazzetto. Nel programma anche la riqualificazione del porto, un maggiore interesse per l’agro e le attività produttive e un’attenzione nei confronti del mondo della scuola e della cultura con la realizzazione di uno studio di fattibilità per il Radar per la sua trasformazione in un teatro-auditorium. “Il nostro fine – ha detto la Perricci – è quello di attuare il confronto con tutte le forze politiche e con i cittadini, destinatari del bene comune”.

© Riproduzione riservata 08 Giugno 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web