aggiornato il 25/08/2010 alle 7:21 da

Monopoli città Paralimpica

MONOPOLI – Fervono i preparativi a Monopoli che da venerdì 24 a domenica 26 settembre diventerà letteralmente “Città Paralimpica”, con la seconda edizione di una manifestazione nata per promuovere l’attività di tutte le associazioni che da anni operano sul territorio pugliese a sostegno della disabilità fisica e mentale.  Si tratta di “Tutti insieme per i Paralimpici” promosso dalla Agenzia EffettiCollaterali di Manuela Lenoci che per questa seconda edizione punta in alto, portando l’evento monopolitano a livello regionale grazie alla  sinergia totale con il CIP Regionale, ( comitato italiano paralimpico) il MIUR (ufficio scolastico regionale) e la direzione regionale INAIL. Tre giorni di sport, promozione e divertimento aperta a tutti gli atleti tesserati e non al CIP e al FISDIR, ma anche amici, volontari e quanti ancora non conoscono queste realtà presenti sul territorio ma vorrebbero interagire più attivamente.  Dopo il successo della passata edizione con 101 presenze, 10 associazioni sportive partecipanti della provincia di Bari

4 istituti scolastici coinvolti, 5  associazioni di volontariato presenti con i propri rappresentati, 2 strutture sanitarie convenzionate con il servizio pubblico, per settembre 2010 si consolidano e si rafforzano gli accordi sul territoriale con alcune delle principali istituzioni e associazioni locali: lo CSEIS, il Liceo Artistico di Monopoli, l’associazione CLIO di Sammichele e gli assessorati ai servizi sociali, alla pubblica istruzione e allo sport del comune di Monopoli.  Molteplici le attività sportive: atletica, calcio a 5 per ciechi e sensoriali, bocce per sordi, Torball, Basket in carrozzina, tennis in carrozzina, nuoto. Diverse le strutture sportive coinvolte a partire dallo stadio Vito Simone Veneziani che ospiterà la prima giornata inaugurale venerdì 24 settembre a partire dalle 10.00 Per iscrizioni o richiedere informazioni entro il 20 settembre 2010. Mandare email a lenoci@effetticollaterali.info o chiamare lo 080 748496 . La partecipazione è gratuita.

© Riproduzione riservata 25 Agosto 2010