aggiornato il 20/10/2011 alle 8:19 da

“Tutti insieme per i Paralimpici”, martedì la conferenza stampa

MONOPOLI – Logo-paralampiadi_monopoliSi terrà martedì prossimo 25 ottobre alle ore 11, presso la Sala Giunta della Provincia di Bari, la conferenza stampa di presentazione della III edizione di “Tutti insieme per i Paralimpici“, evento di solidarietà ed integrazione che si svolgerà dal 28 al 30 ottobre a Monopoli (Bari) presso il palazzetto dello sport. Una tre giorni di gare e allegria da condividere fra i ragazzi diversamente abili che si metteranno in gioco in alcune delle discipline sportive, paralimpiche e non, assieme ai tanti normodotati che vorranno divertirsi e mettersi alla prova.

“In un periodo storico molto difficile come questo, è interessante tirare fuori lo sport più puro e questi eventi non fanno che accrescere la cultura in tal senso”. Parole dell’ingNino Lionetti, presidente della delegazione provinciale del Coni. Il comitato olimpico ha messo a disposizione dell’organizzazione, curata dall’agenzia di comunicazione Effetti Collaterali, il proprio qualificato sostegno e alcune strutture. “Lo sport paralimpico sopravvive solo per merito di tutti quei volontari che lavorano sacrificando il proprio tempo e le proprie risorse, per quanto al Sud ci sia ancora molto su cui migliorare”.

In occasione di “Tutti insieme per i Paralimpici”, anche il palasport di Monopoli teatro della tre giorni, si adatterà al particolare target di spettatori e protagonisti: per superare le barriere architettoniche presenti, sono state create tre pedane in legno che saranno lasciate poi a disposizione di chiunque voglia far accedere i diversamente abili alla struttura pubblica.

Continua intanto l’adesione delle scuole del territorio, che saranno presenti con un buon numero di alunni ad assistere alla manifestazione. La soddisfazione di Rosanna Perricci (assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Monopoli): “La decisione di non isolare i ragazzi diversamente abili e integrarli anche nello sport assieme ai normodotati, fa di questo evento un fatto positivo e non ghettizzante. Di questi tempi è fondamentale lanciare un messaggio di solidarietà”.

La III edizione della manifestazione è realizzata in collaborazione con il Comune di Monopoli (assessorato alla Pubblica Istruzione) e promossa dalla Provincia di Bari (Assessorato allo sport e servizi sociali), con il patrocinio del Coni Puglia e Bari e da quest’anno anche della Fondazione onlus ASPHI.

© Riproduzione riservata 20 Ottobre 2011