aggiornato il 05/12/2011 alle 14:22 da

L’Erredì Virtus Monopoli torna al successo contro Melito

MONOPOLI – erred_virtus_monopoli_Minoia_Giuseppe_foto_G__BarnabaIl rimaneggiato quintetto di mister D’Alessandro vince e convince. Nell’undicesima giornata del campionato di serie B di calcio a 5, autoritaria vittoria per l’Erredì Virtus Monopoli contro Melito, diretta concorrente nella lotta per la salvezza. Il sodalizio del patron Nicolò Laterza, seppur privo degli infortunati Corona, Lapertosa e Campanelli e dello squalificato D’Ecclesiis, ultimo acquisto insieme al portiere Guglielmi, si dimostra ordinato e concreto reggendo il campo meglio degli avversari. Mister D’Alessandro proverà, dunque, a recuperare qualche assente per la sfida di sabato prossimo nella “sua” Conversano, sponda Azzurri.

Lunga e interessante la cronaca della gara, inaugurata da Caradonna con un tiro alto da buona posizione (4′) e proseguita da Vavalle con un palo (11′). Qualche istante dopo gli stessi due monopolitani si rendono protagonisti in area avversaria ma la rete che sblocca la partita arriva al 13’41 grazie a Vavalle (schema su calcio d’angolo). Gli ospiti spaventano la Virtus in ripartenza sciupando sotto porta con Modafferi. Al 12’22 giunge il tiro libero di Satalino che piazza la palla imparabilmente sotto l’incrocio. Una distrazione difensiva permette al Melito di accorciare le distanze con Stuppino (16’36). L’Erredì cerca di allungare nuovamente con Impedovo (19’21) e con Caradonna che al 19′ 30 coglie il palo dopo una bella azione personale.

Nel secondo tempo emerge la migliore qualità e freschezza atletica dei padroni di casa: al tentativo di Caradonna (2’10) segue il tris di La Selva che dalla destra resiste ad un intervento e trafigge Manti (5’24). I calabresi, però, riescono a rimettersi in corsa sfruttando al meglio con Loiudice una punizione indiretta dal limite (5’51). Sarà l’ultimo vero spavento per i biancoverdi che allungano definitivamente già pochi secondi dopo con Impedovo (6’11) e Vavalle (7’23). Al gol di Stuppino su respinta corta di Massafra (9’13) segue la bellissima rete del giovane Minoia che accarezza l’assist di Vavalle e supera il portiere con un pregevole pallonetto (11’34). Melito prova la carta del quinto di movimento e ne approfitta Satalino segnando il 7-3 (17’08). A venti secondi dal termine c’è gloria per Pulitanò che devia sotto misura la punizione di Loiudice.

CLASSIFICA: LC 5 Martina 31; Reggio VV 26; Bagheria, Policoro 23; Erredì Virtus Monopoli, Scanzano 19; Azzurri 17; F. Morgana 13; Olimpiadi 12; Melito 11; Mirto 10; Matera 8; Sammichele, Aiace 4.

PROSSIMO TURNO: Azzurri-Erredì Virtus Monopoli, Fata Morgana-Mirto, Melito-Bagheria, Martina-Reggio VV, Scanzano-Policoro, Matera-Olimpiadi, Sammichele-Aiace.

© Riproduzione riservata 05 Dicembre 2011