aggiornato il 12/12/2011 alle 11:14 da

L’Erredì Virtus Monopoli pareggia a Conversano

MONOPOLI – virtus_la_ristretta_panchina_della_Erred_Virtus_Monopoli_foto_G._BarnabaSi chiude in pareggio il derby barese della dodicesima giornata del campionato di calcio a 5 di serie B. In un Pineta gremito da oltre trecento tifosi è finita 2-2 tra Azzurri Conversano ed Erredì Virtus Monopoli. Assenze importanti per il Conversano ma soprattutto per la compagine del presidente Nicolò Laterza che scende in campo in condizione d’emergenza dovendo fare a meno di Corona, Campanelli, Lapertosa, a referto solo per onor di firma, e di Impedovo, colpito da una forte influenza. Ottimo invece l’esordio di D’Ecclesiis, apparso sin dal primo minuto ben inserito negli schemi di gioco biancoverdi. Nel Conversano, invece, si segnalano le assenze di Sciannamblo e di mister Masi, entrambi squalificati.

Nei primi minuti le formazioni si studiano e nessuna pare interessata a sbilanciarsi per tentare l’affondo offensivo. Al 6′ i tatticismi sono sciolti da Caradonna che dà il via alle occasioni da gol impegnando Dal Cin. Al 7′ Vavalle tenta la gran giocata ma il tiro, dopo un palleggio, finisce altissimo. Da metà tempo in poi è il Conversano a guidare l’incontro: prima Chiarella mette alla prova Guglielmi, poi tocca a Fornaro, servito da Soares, impegnare l’estremo difensore virtussino. Lo svantaggio si consuma al 14′: amnesia difensiva di La Selva, Belleboni ne approfitta e solo davanti al portiere non sbaglia. La Virtus è graziata dalla fortuna nel minuto successivo in cui Badin con una bordata decisa prende il palo. Al 19′ arriva il pareggio del Monopoli: Soares ferma irregolarmente Vavalle guadagnando il tiro libero: dal dischetto capitan Satalino è infallibile.

Nella ripresa avvio sprint della Virtus con D’Ecclesiis sempre più propositivo in attacco. I biancoverdi trovano il vantaggio al 15′ su rigore di Vavalle concesso dopo che Soares, nell’occasione espulso, salva con la mano sulla linea di porta. Mister Masi schiera subito il portiere di movimento e viene premiato con Chiarella (18’36). La rete del ristabilito equilibrio fa scaldare il tifo e la Virtus va in affanno: a venti secondi dalla fine gli Azzurri conquistano un tiro libero ma Chiarella tira forte sulla traversa. Il risultato finale onora la prestazione della Virtus che muove la classifica conquistando un punto difficile.

CLASSIFICA: LC 5 Martina 34; Reggio VV, Bagheria, Policoro 26; Scanzano 22; Erredì Virtus Monopoli 20; Azzurri 18; F. Morgana 16; Olimpiadi 12; Melito. Matera 11; Mirto 10; Sammichele 7; Aiace 4.

PROSSIMO TURNO: Aiace-Matera, Policoro-Sammichele, Bagheria-Azzurri C., Reggio VV-Melito, Mirto-Martina, Olimpiadi-F. Morgana, Erredì Virtus Monopoli-Scanzano.

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento