aggiornato il 27/07/2010 alle 15:57 da

Tuttovolley, si è giocato fino all’alba

MONOPOLI – Dopo oltre sedici ore si è conclusa la quarta edizione del Torneo Tuttovolley, inserito all’interno de “La Notte Bianca dello Sport”. Quaranta le squadre che si sono affrontate fino alle ore 8.30 di domenica mattina, agli ordini di quattro arbitri federali e coordinate dallo staff composto da Fabrizio ed Antonello D’Alessandro, Giuseppe Di Mola e Vanni Oscuro.

Il torneo ha coinvolto giocatori di ogni categoria, dai campionati provinciali fino a quelli di A1.  In campo Michele Grassano, schiacciatore classe 1986, campione d’Italia con la Copra Piacenza, Stefano Patriarca che nella prossima stagione vestirà la maglia di castellana Grotte in serie A1, Michele Morelli classe 1991 di proprietà dell’Itas Trentino campione del Mondo e d’Europa. Ad allietare l’evento la musica di Radio Blu, che ha anche trasmesso in diretta la manifestazione.

Novantuno, in totale le partite, che hanno visto la partecipazione di circa 350 atleti.

L’avvincente torneo ha subito un piccolo break a causa della pioggia, con il campo 1 che si è trasformato in una pista da ballo.

In finale sono arrivate due tra le squadre favorite del Torneo: “Copra Fasano Team” e “Tutti Ubriachi tranne uno”. A spuntarla è la compagine fasanese, capace di superare gli avversari per 2 a 1.

© Riproduzione riservata 27 Luglio 2010