aggiornato il 02/10/2013 alle 13:19 da

I brindisini lanciano bombe carta, il giudice sportivo multa anche il Monopoli

foto6245MONOPOLI – Dopo il danno, la beffa. Poco fa sono state rese note le decisioni del giudice sportivo in merito agli incidenti accaduti domenica prima del fischio d’inizio del derby tra Monopoli e Brindisi. Nonostante le evidenti responsabilità dei tifosi messapici, confermate tra l’altro dalle immagini che vi abbiamo proposto anche sul nostro sito, il giudice sportivo ha stabilito le stesse sanzioni per le due società.

Brindisi: ammenda di euro 1500 per avere propri sostenitori in campo avverso lanciato numerosi (sei) petardi che esplodevano con notevole fragore sulla pista di atletica e lanciato dalla strada oggetti di varia natura verso l’interno dello stadio. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti.
Monopoli: ammenda di euro 1500 per avere, al termine della gara, nello spazio antistante gli spogliatoi, persona non identificata, rivolto espressioni irridenti ed ingiuriose all’indirizzo dell’Arbitro. Per avere propri sostenitori acceso un fumogeno nel settore loro riservato e lanciato, prima dell’inizio della gara, oggetti di varia natura contro il pullman della squadra ospitata. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità del materiale pirotecnico e degli oggetti utilizzati a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti.

© Riproduzione riservata 02 Ottobre 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento