aggiornato il 10/02/2014 alle 16:27 da

De Luca in bilico dopo il ko di Brindisi. Stasera vertice in società

De Luca 1MONOPOLI – Pesa come un macigno la sconfitta subita nel derby contro il Brindisi. In casa Monopoli il malcontento è generale per quanto riguarda il pesante 4 a 0 subito nell’ultimo turno di campionato. Al rientro da Brindisi, alcuni tifosi (non di gruppi organizzati, ndr) hanno espresso il proprio dissenso, chiedendo a gran voce le dimissioni del tecnico De Luca.
La società valuterà il da farsi: già ieri sera c’è stato un primo summit tra i vari dirigenti.  Anche per oggi è previsto un nuovo incontro per decidere la linea da seguire in vista del rush finale di campionato.
Intanto, la redazione di Fax ha interpellato il presidente Mastronardi. “La colpa non è nè dei giocatori, nè dell’allenatore, nè della societa: è un concorso di colpe. Il calcio non è una matematica, è una cosa opinabile. Sicuramente le cose, dal mio punto di vista, non stanno andando come dovrebbero dal punto di vista degli sforzi che stiamo facendo. Qualche decisione la prendermo in maggioranza. L’unico obiettivo che abbiamo è di prendere una scelta per il bene del Monopoli al di sopra di ogni aspetto. Nessuno è esente da colpe in tutto questo e ognuno deve prendersi le sue responsabilità”.
Gli fa eco il vicepresidente Scipione Tagliente: “Hanno sbagliato tutti, allenatori e giocatori. Secondo me si va avanti così. Inutile dare la colpa all’allenatore: anche mettendone un altro non si risolverebbe il problema a mio parere. Quando ci riuniremo poi si deciderà il da farsi in base a quello che deciderà la maggioranza”.
Il risultato di domenica estromette momentaneamente i biancoverdi dalla zona play-off. Ulteriori dettagli su Fax in edicola sabato.

© Riproduzione riservata 10 Febbraio 2014