aggiornato il 11/11/2014 alle 7:51 da

Verso un comitato centro storico

chiesa-madre-nociNOCI – Da anni gli abitanti del centro storico manifestavano periodicamente l’intenzione di costituire un comitato per affrontare insieme le problematiche del quartiere e individuare interventi atti a migliorare la qualità della vita di tutti i residenti e per avere una rappresentanza comune e autorevole nei rapporti con le istituzioni.
Sabato 25 ottobre presso il centro d’arte Fa.Ro in piazza Plebiscito c’è stato un primo, del tutto interlocutorio, incontro durante il quale è emersa forte l’esigenza di procedere alla costituzione di un organismo, sotto forma di associazione o di comitato, che si impegni nella soluzione dei numerosi e annosi problemi che caratterizzano la vita degli abitanti del centro storico.
Alcuni dei presenti hanno proposto che l’adesione al comitato o all’associazione sia allargata anche a quanti, pur non risiedendo nel centro storico, abbiano a cuore lo stesso e quanto esso rappresenta da tutti i punti di vista: sociale, culturale, storico, architettonico… Tale adesione però non deve andare a prevaricare quelle che sono le legittime prerogative dei residenti.
Tutti sono stati concordi sulla necessità di dedicare al centro storico maggiori attenzioni e di non vederlo soltanto come una scenografia da utilizzare in poche occasioni per poi lasciarla all’incuria e all’abbandono. Anche i residenti devono essere rispettati e sostenuti perché soltanto grazie alla loro presenza il degrado non prende il sopravvento.
La discussione è stata corretta, dai toni pacati e costruttiva. I residenti vogliono svolgere un ruolo attivo e propositivo anche nei riguardi dell’Amministrazione comunale, contribuendo con proposte e suggerimenti a risolvere i problemi nel migliore dei modi.
Alla fine dell’incontro i presenti hanno deciso di aggiornarsi a data da destinarsi. Durante il prossimo incontro, che sarà pubblicizzato per consentire un’ampia e democratica partecipazione, si dovrebbe discutere ed eventualmente adottare uno statuto e un regolamento, si dovrebbero nominare dei rappresentanti ed individuare alcune iniziative da attuare nell’immediato.

© Riproduzione riservata 11 Novembre 2014