aggiornato il 13/01/2015 alle 15:19 da

Mons. Giuseppe Pinto nelle Filippine con Papa Francesco

received 10204410687725590.jpegNOCI – Con papa Francesco in questi giorni nelle Filippine c’è un pezzo di Noci: durante il viaggio apostolico nel paese asiatico, il Santo Padre sarà accolto e assistito anche dal nunzio apostolico nocese mons. Giuseppe Pinto. “Don Pinuccio” – così com’è familiarmente e affettuosamente chiamato l’arcivescovo da coloro che lo conoscono – nato nel 1952 e ordinato sacerdote nel 1978, è stato consacrato vescovo il 6 gennaio 2002 nella Basilica di San Pietro da papa Giovanni Paolo II. Svolge il suo ministero in Estremo Oriente dal 2011 e, almeno una volta l’anno, torna in visita a Noci presso la sua casa, dove l’attendono la madre, i fratelli, la sorella e tutti i parenti. Schivo e riservato, distinto per essenzialità e rigore ‘diplomatico’ non manca mai, quando è a Noci, di salutare gli amici di sempre con la cordialità che lo contraddistingue e celebrare sovente la Santa Messa in chiesa madre. In queste ore è fisso al televisore lo sguardo di molti nocesi nel tentativo di coglierlo nelle immagini relative agli spostamenti di papa Bergoglio nell’arcipelago filippino.
(Nella foto: A destra mons. Giuseppe Pinto, a sinistra il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo metropolita di Manila, dato per “papabile”, da alcuni vaticanisti, nell’ultimo conclave del 2013.)

© Riproduzione riservata 13 Gennaio 2015

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento