aggiornato il 24/09/2010 alle 15:26 da

Villa comunale, danni alle panchine

NOCI – Degrado, incuria e inciviltà sono i connotati per cui si va definendo la villa comunale di via Tommaso Siciliani. Tra le aree verdi di più recente costruzione la villa comunale rappresenta per i cittadini una piccola oasi verde, dove poter trascorrere il proprio tempo libero e raffigura un punto d’incontro e di riferimento per tanti bambini della nostra collettività. Lo scorso anno l’amministrazione comunale aveva delegato, per alcuni mesi, alcuni volontari per la sorveglianza, la tutela e la sicurezza del giardino, ma da allora più nulla e il decadimento è più che evidente. La villa nell’ultima settimana è stata vittima di atti di vandalismo, panchine spostate, una gettata perfino nella fontana centrale, bidoni divelti oltre a giostre senza alcuna protezione e rotte in più punti. Lo stato di abbandono riguarda complessivamente tutto l’ampio spazio verde della villa comunale. Due ulteriori problemi, spesso sottovalutati, ma da prendere in seria considerazione, sono l’assenza di servizi igienici pubblici in prossimità del giardino e l’incuria dei cittadini che permettono ai loro cani di abbeverarsi alle stesse fontane utilizzate da bambini e adulti. Entrambi questi problemi non sono irrilevanti, soprattutto per l’igiene dei cittadini che usufruiscono dell’area, trasversalmente e a tutte le età. Tale stato rende necessario un intervento urgente per eliminare tutte le fonti di pericolo, che mettono a rischio l’incolumità dei bambini che frequentano il parco, compresa una radicale e costante pulizia di tutti gli spazi della villa comunale.

© Riproduzione riservata 24 Settembre 2010