aggiornato il 26/10/2010 alle 15:04 da

Prefettura, a Noci primo vertice rischio idrogeologico

NOCI – vice-prefetto-a-nociVertice tra viceprefetto di Bari e amministratori comunali per fare il punto sul rischio idrogeologico. Il primo di tre incontri in programma si è svolto lunedì mattina presso la sala convegni del foro boario di Noci alla presenza del viceprefetto Mario Volpe (alla direzione dell’Ufficio Territoriale del Governo Area Protezione Civile, Difesa Civile e Soccorso Pubblico), di Matteo De Marinis (funzionario della Prefettura area Protezione Civile), di Antonio Semeraro del Centro Operativo Regionale – Protezione Civile, degli amministratori comunali dei comuni del sud est barese (Alberobello, Castellana Grotte, Conversano, Casamassima, Gioia del Colle, Locorotondo, Mola di Bari, Monopoli, Noci, Noicattaro, Polignano a Mare Putignano, Rutigliano, Sammichele di Bari, Turi). Presenti anche i Carabinieri della stazione locale, gli agenti del Corpo Forestale dello Stato del Comando locale, delegazioni dei comandi di Polizia Municipale dei comuni interessati. “Ci muoviamo a seguito di circolari della presidenza del Consiglio dei Ministri – ha detto a Fax il viceprefetto Volpe – che ci invitano a fare sinergia per fronteggiare il rischio idrogeologico aggiornando i piani della protezione Civile, incrociando i dati con quelli dell’autorità di Bacino, attuando studi specifici laddove ci sono elementi di criticità, predisponendo il territorio a recepire procedure specifiche di allertamento per rischio idrogeologico quali avvisi di criticità diramati dalla Regione. (nella foto il viceprefetto Volpe, il sindaco di Noci Piero Liuzzi, il funzionario della Prefettura De Marinis)

 

© Riproduzione riservata 26 Ottobre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento