aggiornato il 28/12/2010 alle 10:12 da

L’Arma porta Noci nel suo presepe

NOCI – Il presepe dei Carabinieri entra di diritto tra quelli della tradizione nocese. Per il quinto anno consecutivo il m.lllo Pietro Florio, nel sprespenociolco della tradizionale vicinanza istituzionale tra l’Arma dei Carabinieri ai valori cristiani veicolati in maniera così marcata anche attraverso il presepe, ha realizzato con passione e devozione l’installazione all’ingresso della sua caserma. “Iniziai a fare il presepe senza un preciso impegno, per devozione e tradizione – spiega a Fax il maresciallo Florio. Oggi, anche con mia sorpresa, è diventato una vera e propria tradizione, considerato che siamo al quinto anno consecutivo. Quest’anno mi sono liberamente ispirato al centro storico di Noci, fatto di case bianche, con i tre campanili che sorvegliano l’abitato con le sue valli. Terra della Murgia, dove si coltiva la vite, gli uliveti, gli ortaggi, il peperoncino, dove il tutto trova una sua giusta collocazione nella cornice della macchia mediterranea e nella profonda tradizione contadina. In questo luogo, di vita quotidiana – continua il carabiniere della locale stazione – ho voluto realizzare la Natività a testimonianza della profonda fede cristiana, profusa dal popolo nocese. Naturalmente non mancano i riferimenti all’Arma”. Il m.llo Florio conclude il suo breve commento al presepe con un sincero: “Auguro buone feste a tutti i laboriosi ed onesti cittadini nocesi”.

© Riproduzione riservata 28 Dicembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento