aggiornato il 09/03/2019 alle 19:31 da

Mariano Tria, best-seller su Amazon

Mariano Tria, socio amministratore della Edison Consulting, ha pubblicato per Bruno Editore il suo primo libro: “Addetto vendite migliore: si può! Il manuale operativo per vendere di più, evitare gravi errori in negozio e non essere un commesso qualunque”. Online dal primo marzo, il primo lavoro del consulente nocese è schizzato in cima alle classifiche di vendita di Amazon nel giro di pochissime ore: già alle 12:00 era in prima posizione nel “Kindle Store”. Pubblicato in formato e-book, è attualmente in vendita in rete sul sito di Amazon (la copia cartacea sarà presto distribuita in tutta Italia). Mariano è specializzato nella vendita e nel comportamento organizzativo per il settore della vendita. Ha svolto negli anni oltre 26.500 ore di formazione, a cui hanno partecipato circa 81.000 persone, in particolare titolari di negozi, store manager e addetti vendite. Dal 1996 si occupa di istruire dipendenti e proprietari degli store e delle aziende che si mettono in contatto con lui per migliorare le loro performance. Nell’intervista concessa a Fax in occasione dell’uscita su Amazon del suo libro, Mariano ha parlato del successo del manuale e della figura dell’addetto vendite, analizzando in profondità una professione fino ad ora troppo sottovalutata. Cominciamo dal libro. Come mai un manuale sull’addetto vendite e perchè solo adesso? “Dopo tutti i corsi e gli incontri fatti in questi anni, circa un anno fa ho deciso che era arrivato il momento di scrivere un libro. Oltre ad assecondare le volontà di chi da tempo mi chiedeva di pubblicare un manuale simile, ho scelto di scrivere un libro per colmare una lacuna del mercato. Il mio manuale è infatti il primo in assoluto a concentrarsi sulla fifura dell’addetto vendite. Nonostante i mille volumi già pubblicati, mancava un libro del genere, che si occupasse di un segmento preciso dell’industria delle vendite.” Appena pubblicato il libro ha subito ottenuto dei risultati importanti. “Sì, è già un successo eccezionale. Siamo best-seller già dal primo giorno. L’editore è specializzato nel mercato degli e-book ed era convinto che avremmo centrato un risultato simile. Io ero un po’ più scettico, anche per una questione di scaramanzia. Più che dei risultati in termini di vendita, non pensavo che il libro avesse un impatto del genere già nelle prime ore dopo la pubblicazione. È stato molto emozionante aver centrato un risultato simile. Ancora oggi, a distanza di più di una settimana il libro è nella Top50 di Amazon.” Stai pensando ad un tour in giro per l’Italia per presentare il manuale? “Stiamo preparando degli incontri, più o meno in tutta la penisola. In più cercheremo di arricchire l’esperienza di chi ha intenzione di approfondire l’argomento con dei corsi live aperti a tutti, che procederanno parallelamente ai corsi di formazione che già facciamo e che continueremo a fare. Insomma siamo molto impegnati, ma sicuramente motivatissimi.” Entrando nello specifico del libro. Qual è la tematica trattata? “Ho trasferito su carta i migliori contenuti dei miei corsi di formazione. Il libro è una vera e propria guida per chiunque desideri fare della vendita in negozio il proprio mestiere. È un percorso di valore e di crescita professionale che passo per passo analizza tutte le sfaccettature della figura dell’addetto vendite e i vari aspetti che deve curare e perfezionare per poter raggiungere un ottimo livello. Non si può improvvisare: le ricerche di mercato dicono che il 68% delle attività, infatti, perde clienti a causa di inadeguati standard di servizio”. Quando parli di addetto vendite ti riferisci al commesso? “Esattamente. Il mestiere dell’addetto vendite è uno dei più bistrattati in Italia e anche uno dei più sottovalutati. La gente (clienti e commessi stessi) crede che sia un mestiere che non richiede alcun tipo di preparazione, ma in realtà non è così. Anzi. Non ci si può assolutamente improvvisare addetti vendita e in questo momento in Italia manca una vera idea professionale. È necessario che il personale sia formato correttamente, che conosca a pieno un’infinità di sfaccettature e comportamenti che vanno applicati a seconda del contesto e del tipo di cliente che si ha davanti. Dev’essere nell’interesse dell’azienda dedicare ore alla formazione dei suoi dipendenti.” Quanto deve un’azienda ai suoi dipendenti? “Tutto. Le persone sono alla base del successo di un’azienda. Il punto vendita cresce se crescono i suoi venditori. Il negozio è il luogo delle esperienze e delle emozioni ed il commesso deve essere un consulente, guidando il cliente a fare la scelta migliore per lui.” Venditori si nasce? “Si può nascere con una predisposizione, ma chiunque può diventare un ottimo addetto vendite con studio, motivazione e applicazione. Stiamo pensando anche di mettere in piedi una scuola per venditori che possa essere al servizio di dipendenti ed aziende”. Per maggiori informazioni sul libro e sulle attività di Mariano c’è la sua pagina Facebook (Mariano Tria) o i siti web www.addettovenditemigliore.it e www.edisonconsulting.it.

© Riproduzione riservata 09 Marzo 2019