aggiornato il 28/03/2011 alle 14:38 da

Stretta di mano con mister Ford

NOCI – Notarcar-12-11-clrSono quelle soddisfazioni che capitano una volta nella vita e che sono la dimostrazione che nel lavoro che si fa ci si crede tanto e con forza. E sono anche occasioni di arricchimento. Nicola Notarnicola, top manager di seconda generazione della Notarcar è stato protagonista di un evento straordinario per chi di mestiere fa il titolare di una concessionaria dello storico marchio Ford. Ovvero, conoscere il numero uno mondiale della casa automobilistica che si rappresenta. Notarnicola il mese scorso era a San Francisco in California dove nell’ambito di convegno, che si organizza annualmente tra concessionari e case di vari marchi automobilistici del mondo, ha potuto incontrare Alan Mulally, President and CEO della Ford Motor Company. Ed ha immortalato questo momento in una foto. Grandissima l’emozione per l’imprenditore nocese e monopolitano che si è trovato a tu per tu con il numero uno della Casa Automobilistica Americana e suo principale fornitore. L’incontro è avvenuto nella serata di apertura del NADA (National Automobile Dealers Association) insieme con la squadra dell’Academy, nell’Hotel Marriot di San Francisco. L’incontro internazionale è stato convocato in occasione del Congresso Mondiale di tutti i concessionari Dealers del Mondo. Per Nicola Notarnicola non solo una vetrina mondiale ma l’occasione per scambiare qualche battuta con i vertici della casa Americana della Ford. “Rappresento questo marchio praticamente da quando sono nato – dice a Fax Nicola Notarnicola – visto che mio padre è stato concessionario sin dal 1966, mentre io sono nell’attività da un ventennio. Chi è Mulally? È colui che ha traghettato la Ford fuori dalla crisi degli anni scorsi, che forse in Italia non si è avvertita quanto in America”. Signor Notarnicola visto che ha incontrato i vertici delle case automobilistiche mondiali, al convegno infatti non c’era soltanto la Ford, come li ha trovati? Sono fiduciosi? “Sì, c’è voglia di andare avanti, e di recuperare il rapporto di fiducia con gli acquirenti; quello che c’era una volta”. (Nicola Notarnicola – a sinistra – con Alan Mulally).

© Riproduzione riservata 28 Marzo 2011