aggiornato il 08/06/2012 alle 12:42 da

Legrottaglie chiude Maggio d’autore

NOCI – SAM_3459Si è conclusa con un ospite speciale lunedì 4 Giugno la settima edizione del Maggio d’autore. Non accade molto frequentemente che un ospite riesca a monopolizzare l’attenzione del pubblico per più di un’ora. Ma Nicola Legrottaglie, il noto calciatore attualmente difensore centrale del Catania nato a Gioia del Colle, ci è riuscito. Molti potrebbero pensare che la notorietà, la bellezza esteriore rappresentino le armi di cui pochi fortunati facilmente possano e potranno servirsi per ingraziarsi facilmente la stima degli altri. La bellezza esteriore è in fondo il primo gradino del potere. Ma quando a sedurre è anche un abito mentale reso con veemenza  attraverso la parola, tutto appare meno scontato e degno di considerazione. Particolarmente interessante è infatti risultato il racconto di Nicola Legrottaglie che, nel suo ultimo libro edito da Piemme, “L’amore vince tutto”, ha voluto rendere partecipe il lettore della sua conversione alla religione vera, alla religione del cuore che, lontana dalla positività dogmatica della Chiesa Cattolica, consente l’attuazione del bene entro una dimensione più libera da schemi preconcetti ed inibenti. Attraverso una lettura critica ed autonoma della Bibbia egli ha infatti riscoperto la vera essenza dell’essere cristiani, senza mai mostrarsi irriverente nei confronti dei cattolici praticanti e di tutte le altre confessioni religiose. Con la consapevolezza propria di chi ha conosciuto la libertà vera -quella libertà che può diventare uno stato mentale solo attraverso l’approssimarsi al Vero- Nicola Legrottaglie si mostra aperto al pluralismo culturale e morale, senza però mai cedere ad un relativismo privo di punti archimedei.

Il suo unico, saldo punto di riferimento è infatti Gesù che, sacrificandosi per noi, è stato Autore di una scelta d’amore infinito. Un amore che declinato in tutte le sue possibili manifestazioni diventa empatia, conforto, vicinanza al prossimo in difficoltà e rispetto. Tutti valori che, il calciatore del Catania dice di aver scoperto nella loro essenza più vera, autonomamente. Nel corso dell’incontro nel Chiostro di San Domenico, a cui ha preso parte oltre al Sindaco anche Don Peppino Cito, costante è stato infatti il riferimento da parte di Legrottaglie a passi estremamente significativi della Bibbia, resa ancor più attuale da una interpretazione mai irrispettosa, ma più vicina ai problemi  che affligono la contemporaneità e ai dilemmi morali che sempre attanaglieranno l’animo umano.

© Riproduzione riservata 08 Giugno 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento