aggiornato il 12/12/2012 alle 16:43 da

Centro polifunzionale, sarà pronto a fine gennaio

NOCI – Un centro polifunzionale dedicato al multiforme mondo della cultura potrà dare un ulteriore lustro alla nostra cittadina. È situato in via Kennedy, nei pressi del complesso abitativo Panaromia e, nonostante la recinzione che lo cingerà fino al termine dei lavori edilizi fissato per la fine di gennaio 2013, se ne scorgono i tratti avveniristici. Frutto della progettualità creativa di Raffaele Roberto e di Vito Leone, il centro rappresenta un tassello importante dell’opera di riqualificazione che ha ultimamente interessato gli spazi urbani. Grazie all’annessione del progetto, avanzato dall’Amministrazione comunale al finanziamento ministeriale, soprattutto i giovani potranno usufruire delle potenzialità didattiche e culturali delle iniziative che il centro potrà ospitare attraverso una qualificazione mirata degli spazi di cui dispone. Gli ampi spazi destinati all’utenza sono stati dislocati su due diversi livelli. È già in corso la sistemazione dell’area che, al piano superiore, sarà adibita a teatro. La sala, che potrà ospitare un pubblico di circa cento persone, consentirà la destagionalizzazione di spettacoli sino ad ora resi possibili solo dalle temperature estive. Mostre, piccoli concerti ed eventi culturali di vario genere troveranno dunque la loro naturale collocazione nel centro che rappresenta la risultante del progetto denominato “Hand on”. Espressione quest’ultima che, liberamente tradotta dalla lingua inglese, denota il fare creativo dei giovani  impegnati attraverso la manualità, sempre condotta da una mente divergente, in nuovi ed entusiasmanti progetti. Al piano inferiore ampio spazio sarà infatti dato a gruppi di studio e a  scolaresche che, nell’ambito di progetti e sperimentazioni, potranno condurre esperimenti, esperienze informalmente educative ed assemblee mensili. Un anfiteatro sarà invece collocato nell’area in cui fino a qualche decennio fa era collocata la piscina comunale; la scalinata, tuttora presente in quello che nel secolo scorso costituì il cuore della movida nocese, potrà essere valorizzata creando una preziosa continuità con l’attuale Villa comunale. E l’augurio è che i giovani  continuino -o forse inizino- ad apprezzare le opportunità presenti in una cittadina con lo sguardo rivolto al futuro.

polifunzionale-Noci_1polifunzionale-Noci_2

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2012