aggiornato il 31/07/2010 alle 23:33 da

Pioggia di soldi dal Piano Strategico

NOCI – Otto comuni collaborano tra loro attraverso il Piano Strategico Area Vasta Valle D’Itria da cui Noci ha ricevuto un finanziamento milionario. Con l’assessore Stanislao Morea facciamo il punto sull’utilizzo di questi fondi serviti per aprire nuovi cantieri. E altri soldi potrebbero arrivare dal GAL ma con questi fondi l’Amministrazione comunale intende prestare soccorso alle aziende agricole attraverso il territorio.

Assessore c’è stato un passaggio in Consiglio comunale per il Piano Strategico. Ce lo spiega? E cosa è cambiato? “Nell’ultimo Consiglio Comunale abbiamo approvato la convenzione che disciplina i rapporti fra gli 8 comuni del Piano Strategico della Valle d’Itria. All’interno sono disciplinati i criteri di gestione dei finanziamenti, di riparto delle spese, degli organismi facenti parte del raggruppamento dei comuni, dei compiti dei singol i comuni e del comune capofila”.

Finanziamenti giunti grazie al Piano Strategico

Quali sono le possibilità di finanziamento che potrebbero realizzarsi grazie al Piano Strategico? “La Regione ha approvato un 1° piano stralcio dei progetti presentati e Noci è destinatario di €. 2.000.000,00 circa così suddivisi:

€1.200.000,00  per l’ex Convento dei Cappuccini da adibire a polo culturale e bibliografico ed a brevissimo inizieranno i lavori già aggiudicati. La struttura ritornerà ad essere fruita dalla città con ambienti totalmente ristrutturati, con impianti a norma e moderni;

€ 752.000,00 serviranno all’efficentamento energetico di qualche scuola dell’obbligo con possibilità di adeguare gli impianti, gli infissi e dotarli di cappotta termica per un risparmio energetico. Gli impianti fotovoltaici da montare sui lastrici solari renderanno la scuola autosufficiente dal consumo di energia elettrica.

Efficientamento energetico delle scuole

Abbiamo buone probabilità che l’importo di € 752.000,00 venga ulteriormente incrementato per tentare di efficentare 2 scuole.

E’ un momento positivo per la città che a breve diventerà un grande cantiere con tante opere in corso”.

 

Cantieri in città

Oltre alla fogna bianca ed all’ex Convento dei Cappuccini, rammento i tre cantieri dei PIRP già aggiudicati, Piazza Garibaldi, Via Moro ed altre opere dei Contratti di Quartiere dove finalmente la Regione Puglia ed il Ministero hanno comunicato, in data 28 luglio, l’approvazione definitiva e quindi l’autorizzazione ad iniziare le procedure di gara. In autunno partiranno i primi cantieri dei Contratti di Quartiere.

 

In arrivo altri soldi dal GAL

Assessore, è vero che ci sono aspettative sul fronte del Gal?

“Il GAL (Gruppo di Azione Locale) mi consta che abbia avviato le attività in quanto destinatario di un finanziamento di € 11.000.000,00 sulle due misure previste nel PSR (Piano di Sviluppo Rurale).

Credo che a Noci spetti un primo contributo di € 475.000,00 per attività da sviluppare in ambito rurale.

A settembre saranno discussi i primi progetti da ammettere a finanziamento.

Con i finanziamenti provenienti dai PSR, dai bandi regionali e dalle poche risorse comunali si cercherà di prestare grande attenzione alle nostre aziende agricole ed al bellissimo territorio per migliorare le condizioni di vita e di lavoro di chi ci abita e preservarne la bellezza.                                   

© Riproduzione riservata 31 Luglio 2010