aggiornato il 01/08/2013 alle 9:24 da

Al chiostro delle Clarisse una mostra sui sogni di Fellini

SAM 8287NOCI – È stata inaugurata durante la serata di sabato 27 luglio nel Chiostro delle Clarisse la mostra dal titolo “I disegni di Federico Fellini”. E fino a mercoledì 7 agosto sarà possibile ammirare quella che con buona pace di Dante è stata definita una Divina Commedia onirica. Cento fogli illustrati e commentati donano all’interpretazione del visitatore il dramma inconscio del famosissimo cineasta romagnolo che continuamente illustrava i suoi sogni. La mostra, realizzata a cura della professoressa Angela Bianca Saponari, vuole essere un grande album volto a denotare il lato più intimo e veritiero di un artista che ha intessuto, nella carnalità dell’esistenza, una poetica cinematografica nota in tutto il mondo per il suo spirito neorealista, talora ironico ed arguto. Li definiva “un insieme di segnacci, appunti affrettati e sgrammaticati” Fellini, i bei disegni raccolti nel suo Libro dei sogni rifuso tra la fine degli anni Sessanta e l’agosto del Novanta su prescrizione dello psicoanalista Ernst Bernhard. Ma i disegni, realizzati a scopo terapeutico, si sono presto rivelati per fan ed attenti osservatori il mezzo privilegiato per conoscere i retroscena emotivi creati dalla realizzazione dei suoi numerosi film e non solo. Tante sono infatti le vignette dedicate alla politica e all’alta società, alle attrici e agli attori conosciuti, conati di un inconscio nutrito da un’intensa vita sociale e professionale. E ad ammirarne la particolarità, insieme ai visitatori accorsi, non sono mancati nel corso del vernissage il Sindaco Nisi, il dottor Piero Plantone e la responsabile dell’Ufficio Cultura del Comune Katia Dongiovanni.

© Riproduzione riservata 01 Agosto 2013