aggiornato il 30/08/2013 alle 9:01 da

Via Barsenti, il cantiere è fermo. I residenti chiedono spiegazioni

20130827 092711NOCI – Ombre sui lavori di rifacimento di strada vicinale Barsenti. I lavori, che sarebbero dovuti terminare a luglio, sono invece fermi da ormai qualche giorno senza motivo.
I residenti della zona,stanchi dei continui rimbalzi, si sono rivolti all’avvocato Angela Lobianco, nella speranza di riuscire a far sentire la propria voce e sbloccare la situazione.
“A circa un mese dal nostro precedente incontro, la situazione è praticamente immutata tiene a precisare l’avvocato Angela Lobianco – Le missive da me inviate in nome e per conto di alcuni residenti della zona, alle FSE,  sono rimaste prive di riscontro. Mercoledì 29 si è recata sul posto la troupe televisiva di Telenorba, che ha eseguito delle riprese e, alla presenza di diversi abitanti della zona, la giornalista mi ha posto alcune domande sulla questione. La situazione è difficilissima, gli abitanti sono oramai disperati ed esasperati. Una mia cliente, qualche giorno fa, in piena notte ha avuto un malore e i familiare per poterla accompagnare presso il nosocomio hanno dovuto percorrere tutto il lungo tragitto. Tra l’altro la strada alternativa è stretta e tortuosa e l’accesso alla S.P. 161 Noci-Barsento  è molto pericoloso. Nella zona abitano dei bambini che, tra qualche giorno, dovranno iniziare l’anno scolastico e, i genitori saranno costretti per accompagnarli a scuola a precorrere circa 14 km all’andata e 14 km. al ritorno, il tutto con aggravio di spese e di tempo. Mi dispiace dirlo, ma anche l’Amministrazione Comunale non si è mostrata molto sensibile al problema degli abitanti della zona, in quanto lo stesso indaco Nisi avrebbe dovuto, a mio avviso, essere più pressante con le Ferrovie del Sud Est a tutela dei cittadini. In ogni caso nei primissimi giorni della prossima settimana mi recherò personalmente, unitamente ad alcuni abitanti, presso la sede delle FSE di Bari, al fine di discutere della questione. Mi auguro che la questione si risolva al più presto, in caso contrario verrà intrapresa ogni opportuna azione a tutela dei miei rappresentati”.

© Riproduzione riservata 30 Agosto 2013