aggiornato il 18/12/2013 alle 16:50 da

Papa Francesco nomina abate padre Michele

1486907 10202062512396316 193689454 nNOCI – Una meravigliosa notizia e un triste arrivederci quello dei fedeli nocesi e della comunità monastica della Madonna della Scala a Padre Michele Petruzzelli nominato abate del monastero della Santissima Trinità di Cava dei Tirreni. La nomina, arrivata direttamente da Papa Francesco, ha colto tutti di sorpresa. Padre Michele, noto per i suoi incarichi e ministeri di Penitenziere, Foresterario e Cellerario, Economo, ed attualmente di Maestro dei novizi e Priore Claustrale era conosciuto e amato da tutta la comunità dei fedeli, non solo nocesi.  
Nato a Bari l’1 agosto 1961 il nuovo Abate della Badia di Cava giunge nella valle metelliana con un ottimo curriculum culturale. Infatti, don Michele Petruzzelli, oltre a frequentare la Scuola Monastica presso il Monastero Sublacense di Praglia e poi l’Istituto Teologico di Santa Fara a Bari, ha conseguito la Licenza in Teologia Monastica presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo. Studioso della lingua greca e latina all’età di 24 anni è entrato nel monastero benedettino di Santa Maria della Scala e ha terminato il postulato ed il noviziato, il 21 novembre 1987, ha emesso la professione monastica semplice e tre anni più tardi quella solenne. Il 5 agosto 1998 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale e da allora è sempre stato al servizio del prossimo nell’ambito del proprio monastero e dei devoti. L’ufficialità della nomina a nuovo Abate Ordinario dell’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni, effettuata da Papa Francesco è arrivata nella tarda mattinata di domenica 15 dicembre, quando è stato diramato il bollettino quotidiano dalla Sala Stampa Vaticana. Ora che la Santa Sede ha ufficializzato la nomina, don Michele Petruzzelli nel pomeriggio di martedì è partito per raggiungere Badia di Cava per conoscere la sua nuova casa e soprattutto i confratelli. Prima dell’ingresso solenne e della cerimonia d’insediamento all’Abbazia cavense, che potrebbe avvenire non prima della fine di gennaio, don Michele Petruzzelli dovrà essere “benedetto” ufficialmente Abate, cosa che dovrebbe avvenire nel suo Monastero di Noci oppure in concomitanza del suo insediamento alla Badia di Cava. A lui giungono i nostri auguri più sinceri seppur corredati da grande amarezza per la sua lontanza.

© Riproduzione riservata 18 Dicembre 2013