aggiornato il 06/08/2014 alle 8:57 da

Utilizzava un cantiere edile incustodito ove nascondere la droga. Arrestato dai cc

arresto cantiere incustodito-nociNOCI – Continua il contrasto dei Carabinieri della Stazione di Noci contro il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti a giovani assuntori del luogo. Questa volta nel mirino dei militari è finito un 27enne nocese, pregiudicato, sorvegliato speciale di P.S..
E’ successo tutto l’altra sera, allorquando, i militari, notato il 27enne aggirarsi parecchie volte, con fare sospetto, nei pressi di un cantiere edile incustodito, ubicato nella periferia della cittadina. Avuto quindi sentore che lo potesse utilizzare come base logistica per lo spaccio o l’occultamento della sostanza stupefacente, gli uomini dell’Arma predisponevano un mirato servizio di osservazione dinanzi al cantiere stesso. Così, quanto in tarda serata il 27enne arrivava sul posto, i militari decidevano di bloccarlo ma lo stesso si dava a precipitosa fuga, disfacendosi di un involucro che conteneva ben 110 dosi di eroina. Immediatamente bloccato i Carabinieri estendevano la perquisizione anche ad una casa abbandonata in cui era stato visto aggirarsi il sorvegliato speciale nei giorni precedenti, rinvenendo e sequestrando complessivamente 260,00 gr. di eroina suddivisi in 170 dosi, 210 gr. di marijuana, suddivisi in 160 dosi, materiale per taglio e confezionamento, nonché due bilancini di precisione.
Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato associato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, dove è stato ricollocato a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto con rito direttissimo.

© Riproduzione riservata 06 Agosto 2014