aggiornato il 26/10/2014 alle 6:40 da

Fratelli d’Italia – An: “Le promesse da marinaio sul nostro centro storico”

NOCI – Rimbombano fragorosi nelle nostre orecchie i proclami dei candidati sindaci alle elezioni comunali del 2013 circa la rivalorizzazione del nostro splendido ed unico centro storico. Vi rinfreschiamo la memoria. Tratto dal programma della coalizione NociBeneComune con Nisi candidato sindaco, poi eletto: “Ci impegneremo a sviluppare azioni che portino a raggiungere un livello di qualità urbana, efficienza nell’utilizzo del patrimonio pubblico ed evitare il consumo del suolo. Per il CENTRO STORICO, invece, avremo un particolare occhio di attenzione al fine di animarlo e renderlo attrattivo“. Continua: “Permettere l’orizzontalità delle abitazioni nel centro storico attraverso incentivi alle ristrutturazioni e permute tra proprietari“.

Di contro la Coalizione Noci2020 con candidato sindaco Stanislao Morea nel suo programma affermava: “Zona Franca nel cuore della città! Piano particolareggiato del Centro Storico, piano del colore(???),redazione di un Manuale di Recupero e di Intervento per il ripristino dei caratteri morfologici(super cazzola??),recupero dei manufatti in stato di degrado, valorizzazione delle gnostre, completamento delle infrastrutture e rilancio delle attività artigianali, culturali e commerciali attraverso una zona franca.” continua: “100 nuove imprese nel centro storico. Incentivazione per la manutenzione straordinaria, il restauro e l’efficientamento energetico degli edifici privati, attivazione del “percorso dello shopping”“.

Bene. Queste le tante parolone dei candidati.

Considerata la “strana” amministrazione di sinistracentrodestra, in teoria, le idee migliori le avrebbero dovuto unire e finalmente decidere di far qualcosa per il cuore della nostra città.

Provate a chiedere agli abitanti e agli esercenti del centro storico se è avvenuto qualcosa? Provate a chiedere se il centro storico si è animato o è diventato attrattivo? Provate a chiedere come se la passano? Provate a chiedere quali sono le condizioni logistiche ed economico-sociali in cui versano?

Sono in completo stato di ABBANDONO! Dimenticati da tutti. Da Sindaco e Presidente del Consiglio. Ed oltre il danno anche la beffa: prima le strisce blu sull’extramurale, senza garanzia di almeno alcune strisce bianche, per i residenti del centro storico. Poi topi e blatte che festeggiano e danzano indisturbate tra vicoli e stradine, infine il colpo di grazia con la chiusura al traffico per un mese causa ristrutturazione del Palazzo Marchesale guarda caso facente riferimento ad un consigliere comunale!!

Perchè evitare la chiusura al traffico utilizzando impalcatura con ponte?

Perchè l’ordinanza di chiusura al traffico non è stata affissa all’albo pretorio? Perchè la giunta non ha pianificato un piano contro il parcheggio selvaggio nei pressi di Porta Barsento?

Misteri delle larghe-intese in cui, ormai ,l’unico pensiero comune è rimanere saldi sulle poltrone, accontentare i pochi e soliti a scapito di quella gente ,la maggior parte, che versa in condizioni, che definire difficili, è un eufemismo.

Questa Amministrazione in ben due casi ha preso in giro la gente del centro storico nocese che in un anno e mezzo non ha visto NULLA di quanto promesso.

Insomma il solito festival delle belle ma soltanto CHIACCHIERE!

Fratelli D’Italia – Alleanza Nazionale (Sez. di Noci)

 

wt-Fratelli dItalia NOCI

 

 

© Riproduzione riservata 26 Ottobre 2014