aggiornato il 07/02/2011 alle 18:21 da

Attività Carabinieri, trend più che positivo

NOCI –   Più chemaresciallo-Zaccaria-clr positivo il trend dell’attività operativa dell’anno appena trascorso dei Carabinieri di Noci, comandati dal Luogotenente Lorenzo Zaccaria il quale, nel ringraziare tutti i suo validi collaboratori, snocciola alcuni dati salienti sull’attività svolta dal suo reparto nel corso del 2010. Continua a presentarsi in calo il dato relativo al numero complessivo dei delitti perseguiti: si è passati dai 235 del 2009 ai meno di 200 dell’anno appena trascorso. 119 i furti perseguiti rispetto agli oltre 150 dell’anno precedente. Nettamente in calo il fenomeno connesso ai furti nelle abitazioni. Si registra di contro un leggero aumento dei furti di autovetture. La risposta assicurata in termini investigativi può ritenersi più che soddisfacente così come attestato dagli organi superiori di controllo e dalla Magistratura. Del tutto inesistente il fenomeno delle rapine che, purtroppo, sembra essere particolarmente virulento e pervicace negli altri comuni della Provincia. Ben dieci le persone tratte in arresto perché sorprese nella flagranza di gravi reati; tre di essi sono legati allo spaccio di stupefacenti. Circa 100 le persone denunciate in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria. Tale dato numerico, aumentato di oltre il 10% rispetto all’anno precedente a fronte di una lessione dei delitti, appare oltremodo indicativo dell’azione investigativa esercitata sul territorio di propria competenza. In tale contesto, dopo una lunga indagine, si è riusciti ad identificare e a deferire alla Magistratura, alcuni pregiudicati Siciliani ritenuti gli autori di una rapina messa a segno ai danni di una banca di Noci, nel gennaio del 2009. Contrasto stupefacenti: ben 20 le persone segnalate all’autorità amministrativa (Prefettura) quali assuntori di sostanze stupefacenti. L’incessante attività di contrasto nello specifico settore, ha consentito di sequestrare oltre 150 grammi di sostanza stupefacente e circa trenta dosi detenute per uso personale. Si tratta per lo più di droghe cosiddette leggere (hashish e marjiuana) anche se non manca l’eroina e la cocaina. In materia ambientale, i Carabinieri di Noci ed il Corpo Forestale dello Stato, hanno congiuntamente operato in due distinte operazioni conclusesi con la denuncia di due soggetti ritenuti autori di violazioni alle leggi speciali. Ciò a  testimonianza della perfetta intesa ed al notevole spirito di collaborazione esistente tra vari Corpi di Polizia operanti sul territorio locale. In ambito amministrativo sono state elevate centinaia di contravvenzioni al codice della strada; ritirate 15 patenti (soprattutto in relazione alla guida sotto l’effetto di alcoolici) e 10 carte di circolazione. Numerosi i controlli sugli esercizi pubblici: tre le violazioni amministrative contestate. Sono migliaia gli atti formali di polizia giudiziaria compilati nel corso nell’anno, su delega della Magistratura e dei Comandi di Polizia di tutta Italia; a ciò si sommano gli innumerevoli atti amministrativi, i referti informativi che costituiscono uno dei precipui compiti istituzionali, i sequestri, le migliaia di denunce di smarrimento di ogni sorta di documento da parte dei cittadini. 1.200 i servizi perlustrativi effettuati; è un dato oltremodo significativo che testimonia la diuturna presenza sul territorio dei carabinieri della locale stazione. A ciò si aggiungano le numerose pattuglie a piedi volte a rinsaldare soprattutto la vicinanza del “Carabiniere” alla popolazione e ad accrescere il senso di sicurezza “percepita”. 6000 circa le persone identificate ed oltre 5000 i mezzi controllati del corso dei servizi perlustrativi. Per un extracomunitario è scattato il provvedimento di espulsione dal territorio Nazionale. Quattro i soggetti gravati da precedenti penali, provenienti da altri comuni, nei confronti dei quali è stato richiesto al Questore il Provvedimento di allontanamento con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Noci. Ben 33 gli interventi per incidenti  stradali di cui 23 con feriti ed uno, purtroppo, con esiti fatali. Ben 120 i servizi specifici tesi a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in occasione di incontri di calcio, partite di pallamano, fiere, sagre, manifestazioni musicali e concerti di famosi artisti. Non va dimenticato che Noci ha ospitato, per tutta l’estate, alcuni importantissimi eventi musicali e due sagre cittadine autunnali, che hanno richiamato la presenza di migliaia di spettatori e turisti. Anche in tali contesti la costante presenza dei Carabinieri della locale stazione si è dimostrata estremamente efficace e determinante nella perfetta riuscita degli eventi; prova ne sono le numerose attestazioni di compiacimento giunte anche dai forestieri che hanno ampiamente apprezzato il senso di sicurezza percepita. Innumerevoli gli interventi per sedare le liti tra cui spiccano anche quelle coniugali; interventi per riportare l’ordine e la legalità in situazioni che hanno visto protagonisti talvolta anche soggetti sotto l’effetto delle sostanze alcoliche e stupefacenti. In estrema sintesi, si può affermare che la delittuosità nel Comune di Noci è in diminuzione ed è adeguatamente contrastata dalla costante azione preventiva e repressiva dei Carabinieri che, come si è detto, operano in costante e perfetta sinergia con il C.F.S ed il Comando della Polizia Municipale. Così come ribadito in altre occasioni, il Comandante Zaccaria ci tiene a sottolineare che, se il territorio del nostro Comune può ancora ritenersi “un’isola felice” lo si deve soprattutto all’alto senso civico della popolazione ed alla sua scarsa propensione a delinquere: essi sono due fattori molto determinanti nel contrastare l’attecchimento di forme criminali. Una particolare “riconoscenza” va tributata anche a tutti i Nocesi titolari di aziende agricole che, con la loro costante presenza, esercitano in maniera determinante un efficacissimo controllo del territorio. Nel confermare la più ampia disponibilità Istituzionale verso tutti i cittadini, si coglie l’occasione per invitarli a segnalare tempestivamente qualsiasi situazione da cui possa scaturire turbamento dell’ordine e della sicurezza pubblica, ricordando che le utenze da contattare sono il “112” (a livello Nazionale) e lo 080 4978570 (utenza della Stazione CC. di Noci). (Nella foto Luogotenente Lorenzo Zaccaria comandante Stazione dell’Arma di Noci).

© Riproduzione riservata 07 Febbraio 2011