aggiornato il 09/07/2010 alle 7:22 da

Fidanzatini non frenano all’incrocio

NOCI – Un ragazzo di fuori Noci stava portando la fidanzatina nocese a fare un giro in macchina per le  vie di campagna di contrada Marzolla, ma girovagando non si è accorto di essere arrivato all’incrocio con la provinciale per Mottola ed ha causato un grave incidente. Miracolati i due uomini che viaggiavano sull’auto che ha impattato la vettura con la coppietta e poi si è ribaltata. Il fatto è accaduto giovedì pomeriggio. L’incrocio dove è avvenuto il sinistro è quello su cui la Provincia dovrebbe costruire un rondò, dopo le ripetute sollecitazioni dell’Amministrazione comunale di Noci per i tanti incidenti che vi sono capitati. La coppietta di fidanzatini viaggiava su un’Alfa grigia quando, percorrendo le vie di campagna, è arrivata all’incrocio con la provinciale per Mottola; il ragazzo che era alla guida non conoscendo la zona non si è accorto di aver imboccato uno degli incroci più trafficati e pericolosi della zona, che ha attraversato senza frenare, procedendo a bassa velocità. In quel momento da Mottola sopraggiungeva una Ford Fiesta con a bordo un uomo di Noci e l’anziano padre. L’impatto è stato inevitabile, la Ford ha centrato l’Alfa senza riuscire a frenare: i vigili urbani di Noci hanno constatato che segni sull’asfalto si riferivano ad un precedente incidente.  Dopo l’impatto la Ford, che era stata acquistata a febbraio, si è ribaltata. I due occupanti si sono salvati grazie alla cintura di sicurezza ma sono stati trasportati all’ospedale di Putignano: si temeva per l’anziano padre cardiopatico. L’Alfa invece ha finito la sua corsa dall’altra parte dell’incrocio.

© Riproduzione riservata 09 Luglio 2010