aggiornato il 25/08/2012 alle 8:10 da

Ritrovato privo di sensi nel cantiere edile

NOCI – ospedale-monÈ stato trovato seduto a terra, privo di sensi, il muratore di Noci, che da un po’ di tempo era impegnato nel completare un cantiere aperto. Non si conoscono ancora le cause dell’incidente avvenuto venerdì scorso, alle prime ore del mattino, ma secondo una breve ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che dei colleghi abbiano ritrovato il sessantenne privo di sensi sul posto di lavoro, vicino all’impalcatura, in quell’ambigua posizione e, passando quasi per morto, hanno immediatamente chiamato il 118. I dottori dell’ambulanza hanno subito trasportato l’uomo in stato di incoscienza, presso l’ospedale “San Giacomo” di Monopoli, come codice giallo. Mestiere duro quello degli edili, soprattutto con queste alte temperature. E lo sanno bene i muratori che erano lì con lui, terrorizzati nell’aver ritrovato il compagno di lavoro bloccato a terra. I medici dell’ospedale, all’interno del reparto di radiologia, dopo aver sciolto la prognosi iniziali, dalla quale è venuto fuori un trauma cranico e gravi fratture sul corpo, hanno preferito tenere sotto controllo l’uomo per capire se l’incidente è stato causato dalla caduta o da un malore improvviso.

© Riproduzione riservata 25 Agosto 2012