aggiornato il 26/05/2014 alle 7:52 da

Comics Zone Festival: si parte venerdì 30 maggio

comics zoneNOCI – “Comics zone”: due parole, un grande Festival. Stiamo parlando di un ambizioso progetto culturale, giunto alla sua seconda edizione in una veste nuova ed ancor più attraente. Promosso dall’Associazione Darf, con il patrocinio della Regione Puglia e con la preziosa e decisiva partecipazione del Comune di Noci, “Comics zone 2014” si accinge a diventare uno dei più importanti festival del fumetto del Sud Italia. Da venerdì 30 maggio a lunedì 2 giugno il centro cittadino accoglierà infatti mostre, workshop, proiezioni, gare cosplay, lungometraggi: tutti dedicati al poliedrico mondo del fumetto. A renderlo noto la dottoressa Mariarosaria Lippolis, direttore artistico del Festival nel corso della conferenza stampa svoltasi il 22 maggio in via Plebiscito, a cui hanno partecipato anche Lilly Bartolo, Presidente della Darf ed il Sindaco Domenico Nisi.
“Si tratta di un evento rispondente alla nuova caratterizzazione che l’amministrazione comunale intende dare al “brand Noci”. Intendiamo creare nuove occasioni per un turismo connotato da una maggiore stanzialità” ha detto il primo cittadino, rendendo note le varie iniziative che animeranno la vita cittadina nei quattro giorni del Festival. Si partirà venerdì 30 maggio con l’inaugurazione della mostra “Nero di Puglia”, dedicata al fumetto nero pugliese e con un convegno – alle ore 18,30 presso l’ex Pretura – che vedrà protagonisti gli autori Onofrio Catacchio, Alessio Fortunato, Giuseppe Palumbo, Sebastiano Vilella. In contemporanea, presso il chiostro di Santa Chiara, l’apertura della mostra “Mari del Sud: il mare nei fumetti” di Lele Vianello e molto altro a partire dalle ore 20,00 presso il sagrato della chiesa Madre. Intensa sarà la giornata di sabato 31 maggio. Presso i Laboratori urbani siti in via Repubblica il docente Andrea Dentuto del Centro di lingua e cultura giapponese “Momiji”, terrà una lezione teorica e pratica sulle onomatopee nei manga a partire dalle ore 15,30. Alle ore 16,55, sempre presso i Laboratori G.Lan, la maestra giapponese Yoshiko Watanabe terrà un workshop a cui ne seguirà un altro di Andrea Dentuto dal titolo  “Trasposizione di un manga in un’anime a cura di Momiji”. A partire dalle 19,30 presso il Chiostro di San Domenico si avvicenderanno un’estemporanea di disegno degli allievi del Centro di lingua e cultura giapponese; l’inaugurazione della mostra “Uomini e divinità in bianco e nero” con l’autrice Watanabe; la premiazioni dei migliori artisti del concorso “Four steps in the comics”; la proiezione di un lungometraggio. Domenica 1 giugno per i cultori del fumetto, ma non solo, una full immersion che si protrarrà fino a sera. In piazza Garibaldi, a partire dalle ore 10,00 i migliori alunni del Polo formativo di grafica e fumetto “Grafite” e della scuola “Momiji” disegneranno dal vivo, anche nel pomeriggio a partire dalle 18,00. Alle ore 12,00 un “Cosplay pride” avvincerà adulti e bambini, con i costumi delle più famose storie animate internazionali. Nel pomeriggio, alle ore 16,00, appuntamento in piazza con il karaoke. Per parteciparvi sarà necessario inviare una e – mail all’indirizzo teruteruproject@live.it. Alle ore 19,30, presso il chiostro di Santa Chiara avrà luogo la presentazione del volume “Nostra Madre Renata Fonte. Testimonianza di un assassinio della mafia” con l’autore Gian Marco De Francisco e la sceneggiatrice Ilaria Ferramosca. Lunedì 2 giugno gli appuntamenti conclusivi del Festival. All’estemporanea degli allievi delle sedi di Lecce e Taranto delle scuole “Grafite” di piazza Garibaldi sarà abbinato, alle ore 10,00, presso i Laboratori urbani il workshop per bambini “Fumettando” al quale seguiranno, alle 16,00 e alle 17,20 altri due incontri formativi dedicati alla nona arte, aperti a tutti. Protagonisti in Piazza Garibaldi, dalle ore 18,30 alle ore 20,00, saranno gli alunni delle scuole “Grafite” con la loro estemporanea. Seguirà, presso il chiostro di Santa Chiara, un incontro con Raffaele Vianello, maestro del Fumetto italiano. Gran finale, alle ore 21,00 in piazza Plebiscito con la proiezione del lungometraggio “Corto Maltese. Una ballata del mare salato”.

© Riproduzione riservata 26 Maggio 2014