aggiornato il 08/01/2011 alle 10:18 da

Sciaiatica torna alla ribalta

NOCI – La compagnia Sciaiatica dopo quattro anni e fa il tspettacolo-sciaiaticautto esaurito ad ogni spettacolo. La compagnia fu fondata circa otto anni fa da Giandomenico Tinelli e sin dagli esordi ha coinvolto un gruppo di ragazzi frequentanti la parrocchia. Lo scopo è sempre stato quello di far divertire la gente nei periodi festivi, in particolare Natale e Carnevale, e nello stesso tempo di raccogliere delle offerte per aiutare alcune famiglie disagiate locali attraverso pacchi viveri. Nell’ultimo anno a questo nobile fine solidaristico si è annesso un nuovo progetto, quello di aiutare un ospedaletto pediatrico di Betlemme, gestito da alcune suore. Dopo 4 anni di fermo i ragazzi hanno deciso di riprendere gli spettacoli, anche senza la presenza di Giandomenico, che nel frattempo è diventato frate francescano, ma con l’aggiunta di due nuovi attori per continuare a portare avanti i progetti di beneficenza sospesi. La compagnia è attualmente composta da: Roberto d’Aprile, Giuseppe Mastropasqua, Vincenzo Mastropasqua, Marco Silvestri, Giovanni De Giorgio e i nuovi Giuseppe (Beppe) Gabriele e Rocco Parisi. Lo spettacolo è diviso in due parti. La prima è una macchietta tratta dalla Smorfia di Massimo Troisi, leggermente riadattata, dal titolo “Annunciazione”. La seconda è il continuo della storia di una famiglia popolare di loro invenzione dai tipici tratti nocesi dal titolo “U Natel senza Ciccill”. Lo spettacolo ha avuto grande successo e riempiendo, ad ogni appuntamento, il teatrino A. Manzoni. L’eclatante successo ha superando ogni più rosea aspettativa, forse per il desiderio della gente di passare un’ora in allegria, ma non senza una riflessione su temi attuali offerti in chiave comica. La compagnia ringrazia tutti coloro che li hanno sostenuti in questo nuovo inizio e la gente intervenuta per la loro partecipazione e generosità e dà appuntamento a Carnevale per un nuovo spettacolo!

 

© Riproduzione riservata 08 Gennaio 2011