aggiornato il 20/08/2010 alle 7:52 da

Nocicortinfestival, Haber presidente

NOCI – Sarà Alessandro Haber il presidente di giuria dell’edizione 2010 del NociCortinfestival, concorso dedicato al cinema breve atteso questo weekend in Piazza Plebiscito. Nastro d’argento come miglior attore non protagonista per il film di Francesco Nuti “Willy signori e vengo da lontano”, Nastro d’argento e  David di Donatello come miglior attore non protagonista per il film “Per amore, solo per amore”, Premio Gassman come miglior attore protagonista per lo spettacolo teatrale “Zio Vanja” di Anton Cechov, sono solo alcuni dei riconoscimenti annoverati da Haber che avrà il compito di presiedere la Giuria di Qualità composta da Pan Ruojian, vice presidente presso il dipartimento di Letteratura della Beijing Film Academy, Sergio Basso, assistente alla regia e dialoghista de “La stella che non c’è” di Gianni Amelio; Giuseppe Albano, regista lucano; Raffaella Del Vecchio, responsabile Accoglienza Produzioni dell’Apulia Film Commission; Anna Puricella, giornalista de La Repubblica.  
Il concorso entra nel vivo questa sera: ad aprire la manifestazione l’attività collaterale dedicata ai videogiochi. Alle ore 19.00, presso il D’Angiò Wine Bar, si terrà, infatti, “Cinema a 8 Bit. Torneo di videogiochi & aperitivo”. Insieme ad Andrea Dresseno dell’Archivio della Cineteca di Bologna ci si confronterà sulla capacità dei videogiochi di ispirare registi e sceneggiatori e soprattutto si giocherà, davanti a un aperitivo, con vecchie consolle sfidandosi a Street Fighter, Pac-Man, Super Mario e tanti.
Dalle 21, invece, al via il concorso con la proiezione dei primi otto cortometraggi in gara: per la sezione Corti Il mio ultimo giorno di guerra di Matteo Tondini (Italia), Touch  di Jen McGowan (Stati Uniti), La vita accanto di Giuseppe Pizzo (Italia), Mi Otra Mida di Beatriz Sanchis (Spagna), L’altra metà  di Pippo Mezzapesa (Italia), Steps di Cheng Barney (Stati Uniti) , mentre per la Sezione “Ciak si ride” Oggi gira così di Sydney Sibilia (Italia) e Manual Pratico Del amigo imaginario (abreviado) di Ciro Altabas (Spagna). Fuori concorso sarà, inoltre, proiettato il cortometraggio Casa di riposo del giovane regista nocese Tiziano Laera.
Domenica 22 agosto, sempre alle 21.00 in Piazza Plebiscito, si procederà con le altre otto proiezioni e la premiazione dei vincitori. Gareggeranno per la sezione Corti L’Arbitro di Paolo Zucca (Italia), Catafalque di Christoph Rainer (Austria), Les anges dèchets  di Pierre Trudeau (Canada), Flat Love di Sanz Andres (Spagna-Stati Uniti), Cheveu di Hallard Julien (Francia), 41 di Massimo Cappelli (Italia), e Las Pelotas di Chris Niemeyer (Svizzera) e Solo un detalle di Giovanni Macelli (Spagna) per la Sezione “Ciak si ride”. Fuori concorso sarà proiettato il corto “Uerra” girato da Paolo Sassanelli in parte a Noci.
A seguire le premiazioni dei migliori cortometraggi delle tre sezioni. Si concorrerà per aggiudicarsi i seguenti premi: Premio NociCortinfestival, assegnato dalla Giuria di Qualità al miglior cortometraggio, Premio Ciak si ride, assegnato dalla Giuria di Qualità al miglior corto dal carattere comico, Premio Short Of[f], assegnato dal pubblico on line, Premio del Pubblico Città di Noci, assegnato dal pubblico in sala, Premio Studenti, assegnato dalla Giuria degli studenti chiamati per la prima volta ad essere giudici delle serate.

© Riproduzione riservata 20 Agosto 2010