aggiornato il 19/11/2014 alle 14:55 da

Liuzzi (FI): ‘Dalla crisi di Meridiana il Governo sfugge’

piero liuzziNOCI – “La crisi di Meridiana va affrontata ricorrendo alla concertazione, parola-tabù che invece va rivalutata come prassi non certo come metodo per portare ad libitum le trattative” sostiene Piero Liuzzi, capogruppo FI in commissione istruzione e beni culturali del Senato. “È apprezzabile il voto unanime dell’assemblea dei senatori di giovedì 13 novembre scorso – commenta Liuzzi – sulle mozioni finalizzate ad imprimere una svolta al problema degli esuberi della compagnia aerea sarda evidenziando il dramma di quasi 1700 professionalità a cui si chiede di rinunciare al lavoro”. “Gli autorevoli interventi che si susseguono in queste ore – continua il parlamentare azzurro – sottolineano però la mancanza di sinergie delle parti in causa e una fuga dalle responsabilità del Governo”. “A differenza della più pesante crisi  Alitalia – conclude – qui non si parla di newco e di bad company, né di disegnare una nuova mission nel segmento dell’aerotrasporto low cost per la compagnia aerea, a dispetto dell’obbligatorietà costituzionale della continuità territoriale della Sardegna e dell’enorme potenzialità turistica dell’isola”.

© Riproduzione riservata 19 Novembre 2014