aggiornato il 22/05/2015 alle 14:59 da

Liuzzi (FI): ‘Approvata all’unanimità risoluzione del Senato per istituzione Caschi blu della cultura’

piero liuzziNOCI – “Preoccupato per l’estinzione definitiva di importanti testimonianze del passato a Palmira, anche il Parlamento italiano prende posizione sollecitando un’azione internazionale per preservare la memoria storica”: lo afferma Piero Liuzzi, della commissione cultura del Senato e relatore della risoluzione che impegna il governo a costituire i “caschi blu della cultura”. “Il ministro Gentiloni – afferma il parlamentare – ora potrà muoversi in ambito Onu confortato dalla risoluzione della 7^ commissione istruzione e beni culturali di Palazzo Madama  tesa a promuovere un contingente qualificato per prevenire e riparare i danni arrecati al patrimonio culturale dei siti archeologici e museali nelle zone di guerra in Libia, Iraq e Siria”.  “Grande soddisfazione esprimo – continua Liuzzi – per la decisione del presidente Grasso di affidare alla Commissione preposta l’affare assegnato e per l’unanimità registrata dai commissari sull’urgenza di intervenire presto, sull’allarme da non sottovalutare sulle perverse intenzioni dei terroristi dell’Isis di radere al suolo le preziose rovine della , quella fiorente città irachena un tempo ai confini dell’impero romano nel Medio Oriente”. Nella risoluzione, la commissione si raccomanda al governo affinché vengano investiti i dipartimenti universitari italiani e gli istituti di eccellenza quali l’Opificio delle pietre dure di Firenze e l’istituto superiore per la conservazione ed il restauro di Roma “servendosi delle competenze fornite dall’Iternational center for the study of preservation and restoration of cultural property, ICCROM , organizzazione fondata nel 1959 sotto gli auspici dell’Unesco, con sede a Roma”. Si sollecita infine l’intervento dell’l’ONU per bloccare  la vendita dai paesi in guerra dei reperti trafugati e si demanda al comando carabinieri per la tutela del patrimonio culturale ogni utile azione tesa a perseguire la compravendita di antichità e reperti.

© Riproduzione riservata 22 Maggio 2015