aggiornato il 11/04/2011 alle 18:08 da

Crisi, ultimatum di Città Domani

cons3NOCI – O il sindaco risolve in una settimana o tutti a casa. Questi i termini dell’intervento del consigliere Felice Plantone (della Lista civica Città Domani) nel consiglio comunale di venerdì 8 aprile, in cui i 7 consiglieri del Patto Federativo hanno annunciato di voler uscire dalla maggioranza senza però firmare la sfiducia al sindaco.

“Provo imbarazzato – diceva Felice Plantone perché il Consiglio è stato convocato senza che si sia svolta alcuna riunione di maggioranza, e perché ancora una volta l’ordine del giorno è stato proposto dalla minoranza.

Nel 2009 mi fu chiesto un parere sulla crisi e dissi che era giusto che ci si fermasse a ripensare: serviva un rimpasto. Da allora non abbiamo fatto passi in avanti.

Nel nostro gruppo di Città Domani, discussioni non ce ne sono perché l’assessore Vincenzo Gentile (Urbanistica e Igiene Ambientale) ci informava di tutto.

Ma le discrepanze che riscontravamo nel Pdl si sono accentuate.

Sono passati 8 mesi dalla morte dell’assessore Argenta (dell’Udc; Politiche Sociali, Affari Generali e Contenzioso, Ndr) e solo per rispetto della sua memoria non si doveva fare quello che abbiamo fatto. (L’assessore non è stato ancora sostituito, Ndr).

La posizione di Città Domani, che ha sempre rispettato il Sindaco, oggi è ferma. E al sindaco diciamo: hai perso troppo tempo, bisognava entrare prima nella questione dei partiti, perché il punto di riferimento sono i partiti che ti hanno aiutato a vincere. I tempi sono scaduti ormai e non voglio passare alla storia per aver fatto parte di una legislatura che non ha fatto assolutamente niente né voglio stare nella maggioranza per la rete del gas (E’ in programma un ampliamento della rete del gas grazie anche al buon lavoro dell’assessore Argenta che risolse un contenzioso con la ditta fornitrice, Ndr). Quindi al sindaco diciamo: ti diamo una settimana, se ci saranno le condizioni per continuare allora va bene, altrimenti intelligenza vuole che si vada tutti a casa”. (nella foto al centro Felice Plantone fuori dall’aula dopo il suo intervento).  Etta Liotino

© Riproduzione riservata 11 Aprile 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento