aggiornato il 01/03/2013 alle 11:14 da

Liuzzi: ‘Con noi tre la città continuerà a crescere’

IMG 4824NOCI – A poche ore dalla sua elezione il senatore Piero Liuzzi traccia un’analisi della sua candidatura premiata con la poltrona a Palazzo Madama. L’impegno, la partecipazione, la sensibilità profusa in un doppio mandato da Sindaco del paese di Noci confluiscono, oggi, nella carica al Senato, un responsabilità cercata e ottenuta nelle alte magistrature dello Stato.

Liuzzi la sua elezione è stata incerta fino all’ultimo. Come l’ha vissuta e come sta vivendo questo momento?

“Sono stato chiamato a scendere direttamente in campo, metterci la faccia, spendere l’esperienza accumulata in dieci anni di primo rappresentante dei nocesi. Ho contribuito a rinnovare la lista del PdL, a renderla più aderente ai fabbisogni del territorio; insieme al sindaco di Corato, di Francavilla e di Otranto ho rappresentato i territori e le loro problematiche, le loro positività. Siamo stati tutti eletti. Ho sempre creduto nella vittoria: dieci anni di impegno, spesi al governo della città, ai tavoli dell’area vasta e del comprensorio hanno meritato il giusto riconoscimento. La politica dovrebbe essere gavetta, trafila, passaggio e maturazione di competenze. Altri sono stati catapultati in politica. Nel mio caso hanno prevalso la passione, l’amore per questa città, il dialogo continuo con gli uomini e le donne di Noci, i nostri bambini, i nostri anziani, il tessuto economico, le Associazioni del volontariato, il mondo della scuola”.

Ci sono rimpianti per l’interruzione della carica di sindaco?

“Sono rammaricato per l’esito traumatico dell’ultima consigliatura: il manipolo di irresponsabili che hanno pugnalato l’amministrazione ha finito per procurare una ferita profonda alla nostra città. Ho percepito nei giorni dell’inganno sconcerto e riprovazione da parte dei nocesi. Nessuno ha capito perchè è stato ordito il tradimento. Mi conforta l’aver completato il mandato con una mole poderosa di opere pubbliche realizzate, di progettualità messa in campo, di finanziamenti ottenuti, di sostegno all’economia locale, di sviluppo dei servizi sociali. Io e la parte sana della coalizione lasciamo per il prossimo quinquennio un numero impressionante di progetti e finanziamenti che serviranno ad aumentare la qualità della vita a Noci e sul territorio, sostenere l’economia, imprimere un’accelerata alla crescita”.

Quali vantaggi per il nostro territorio con tre senatori eletti?

“Il vantaggio sta nella reale possibilità di portare nei centri decisionali della nazione le istanze del territorio, le vocazioni della nostra economia, le problematiche e le eccellenze del nostro comprensorio. Pur dovendo guardare a logiche di area vasta, non mancherà l’occhio particolare alla nostra Noci per continuarne a seguire il cammino di crescita civile, culturale, economica”.

Ringraziamenti per questo risultato?

“Sono grato a tutti coloro che ci hanno creduto dal primo momento, sapendo di stare dalla parte giusta e di combattere la giusta battaglia che, difatti, ha dato i giusti risultati non solo a me ma a tutta la cittadinanza”.

© Riproduzione riservata 01 Marzo 2013