aggiornato il 31/05/2013 alle 14:24 da

Morea: ‘Noci ha bisogno di stabilità governativa’

comizio_apertura_moreaNOCI – Per il centrodestra nocese la situazione è chiara. La coalizione NOCI2020 detiene la maggioranza assoluta in consiglio comunale. Qualunque sia l’esito del ballottaggio del prossimo 9 e 10 giugno, i rappresentanti consiglieri del centrodestra nocese occuperanno più seggi all’interno dell’aula consiliare di via Sansonetti. Ai rappresentati della coalizione è bastato guardare i risultati rivenienti dallo scrutinio di lunedì per consolidare questa certezza. “A questo punto – dichiara Morea sull’analisi di voto – non c’è più tanto da dire. I nocesi mi hanno dato un largo consenso con quasi 3 punti percentuali di scarto sul mio principale competitor, e la coalizione Noci2020 è la più suffragata di questa tornata elettorale. Tutte le dicerie e le interpretazioni politiche di questi giorni si infrangono sul muro della realtà dei numeri, sulle regole democratiche della rappresentanza. Dalla chiarezza dei numeri infatti, emerge evidente come, nell’eventualità che Nisi vinca il turno di ballottaggio, su Noci possa crearsi una situazione di instabilità governativa che potrebbe portare in men che non si dica al commissariamento. In Democrazia funziona così – chiarisce Morea – in caso di vittoria di Domenico Nisi si assistera’ ad un caso di “anatra zoppa” e appena 1 minuto dopo Noci avrà nuovamente un Commissario per un anno. Non credo che i Nocesi se lo possano permettere. Se invece i nocesi decideranno di accordarmi la fiducia, noi potremo garantire governabilità per l’intera consigliatura, discutendo e approvando con i colleghi in Consiglio i provvedimenti sul lavoro, lo sviluppo e le riforme di cui il Comune ha bisogno”. In definitiva la coalizione di centrodestra invita ad un voto responsabile e cosciente.

© Riproduzione riservata 31 Maggio 2013