aggiornato il 17/06/2010 alle 16:58 da

Team Volley, Angiulli con l’amaro in bocca

Vito-AngiulliNOCI – La mancata promozione in serie B è un boccone difficile da ingoiare per chi ha speso energie e forze per portare avanti la squadra. Con l’amaro in bocca è il presidente Vito Angiulli a rompere il silenzio post partita e commentare la sconfitta.
Presidente vincere un campionato non è stato sufficiente per fare il grande salto in Serie B.

Sinceramente ho sperato fino all’ultima palla che scattasse quella molla nelle nostre atlete per invertire la tendenza e ribaltare la situazione negativa. Invece niente di niente. Sono molto deluso per come è finita e per il modo in cui le ragazze hanno compensato i tanti sacrifici affrontati dalla società e il rispetto che hanno avuto e trovato qui a Noci. La società il suo dovere lo ha fatto fino in fondo, tra l’altro sostenendo anche spese mediche relative a problemi e guai fisici subiti negli anni passati, mai curati per tempo e venuti fuori all’improvviso, che hanno anche in parte determinato i risultati negativi. Mi dispiace tanto ed ho chiesto scusa pubblicamente al nostro pubblico per le ultime tre partite disputate in casa. Pubblico che aspettava insieme a noi tutti quella vittoria che avrebbe assegnato la promozione ma che invece è uscito dal palazzetto deluso e umiliato dalla sconfitta.

C’è qualcosa da salvare in questa stagione?
Per non definire totalmente fallimentare questa annata resta la magra consolazione della conquista della nostra 1° Coppa Puglia e il primo posto nel campionato, unita alla soddisfazione di aver organizzato al meglio il campionato, di non aver fatto mancare nulla alle ragazze per poter raggiungere quella promozione che purtroppo non c’è stata.

La ferita brucia ancora troppo per parlare di futuro?
Ora dobbiamo tornare alla normalità, giusto il tempo di smaltire questa brutta botta e recuperare nuova energia fisica e mentale; poi con calma, se ci sono le condizioni, cominceremo a pensare al nuovo anno. Di sicuro ci sarà da valutare la situazione di crisi che attanaglia le società sportive in questi ultimi anni e le condizioni per niente rosee che accompagnano come sempre un campionato.

Altri particolari su Fax in edicola sabato prossimo.

© Riproduzione riservata 17 Giugno 2010