aggiornato il 26/09/2011 alle 10:23 da

Coppa Italia, Noci ko solo dopo i rigori

Foto di repertorioNOCI – Dopo i tiri di spareggio dai sette metri e un testa a testa infinito, la Pallamano Intini Noci viene eliminata dalla Coppa Italia 2010/2011 di pallamano maschile, perdendo a Conversano la sfida diretta con la Junior Fasano che passa con tre vittorie su tre nel girone G. Noci recupera Tumbarello infortunato (ma solo per la panchina), non Mikalauskas (sempre in attesa del transfer) e Laera (distorsione al ginocchio sinistro), e presenta lo stesso sette titolare dell’ultima gara: Fovio in porta, Costanzo, Hojnik, Carrara, Viscovich e D’Aprile da destra a sinistra, Doldan pivot. Inizia bene la Intini: 6/6 in attacco con “doppiette” di Carrara, Hojnik e D’Aprile (3-6 iniziale). Fasano sfrutta la superiorità numerica per impattare subito: 6-6 con 3/3 dai sette metri per Kokuca. Fase centrale del match sostanzialmente in equilibrio, almeno fino al 18′: Doldan segna il 9-10 su assist di Carrara. Fovio annulla l’inferiorità numerica con tre parate, ma Noci soffre incredibilmente con l’uomo in più: Rubino e Kokuca (anche dai sette metri) piazzano il break del 13-11. La rete di Carrara e un’altra parata di Fovio chiudono il primo tempo sul 14-13. Ottimo avvio del Noci sia in difesa che in attacco: Fovio para addirittura sei volte di fila, poi Viscovich, Hojnik e Carrara per il 14-16. Doppia inferiorità Noci al 37′, ancora show di Fovio: para il pallonetto di Beharevic e lancia Costanzo per il 15-17. Ma non basta: doppio Rubino per il 17-17. Accelera Fasano, infallibile dai sette metri: 20-18 con Kokuca e Beharevic. Noci resiste: Viscovich e Hojnik per il 21-21, Costanzo e Doldan per il 22-23. Finale in tensione: a due minuti dal termine è ancora 23-23, poi Kokuca e Hojnik dai sette metri (24-24) rimandano tutto ai rigori. Dai sette metri decisivi proprio l’errore di Hojnik e la rete di Kokuca per il 29-27 finale. Passa Fasano.

© Riproduzione riservata 26 Settembre 2011