aggiornato il 06/10/2011 alle 6:52 da

Pallamano Noci, ad Ancona ci sarà Rados Pesic

NOCI – rados_pesic_pallamano_intini_nociAd Ancona, nella prima trasferta stagionale valida per la seconda giornata del campionato nazionale serie A d’elite di pallamano maschile, la Pallamano Intini Noci si presenterà con un’importante novità per quanto riguarda il parco giocatori. A disposizione del tecnico pugliese Francesco Trapani, infatti, non ci sarà Daniel Hojnik, il terzino destro originario della Repubblica Ceca arrivato a Noci nel corso dell’estate appena conclusa, ma ci sarà il pari-ruolo Rados Pesic.

Ad ufficializzare il secondo cambio di organico (dopo quello tra Telepnev e Mikalauskas, con il lituano che ha già esordito nella sfortunata gara contro Trieste), lo stesso presidente della Pallamano Noci, Stefano Cammisa. Proprio ad inizio settimana, infatti, i vertici dirigenziali del club pugliese hanno prima rescisso il contratto con Hojnik e poi sottoscritto l’accordo con Pesic che, già quindici giorni fa, aveva trascorso un periodo di prova a Noci.

Terzino destro classe 1980 nato a Belgrado il 3 dicembre, 196 cm di altezza per un peso forma di 100 kg, Pesic è cresciuto sportivamente nella Stella Rossa Belgrado, giocando con la squadra maggiore dal 1999 al 2004, prima di iniziare un lungo tour dell’Europa. Nel 2004/2005, infatti, prima esperienza “estera” nello Spe Strovolos Nicosia (Cyp), team iscritto anche all’Ehf. L’anno successivo, per Pesic, rientro in Serbia per una stagionale all’Rk BSK Heba, prima di tre stagioni all’Uhk Krems, nella massima serie austriaca e nelle coppe europee Ehf e Challenge Cup. Nel 2009 approda in Turchia al Bahcesehir, nel 2010 in Spagna all’Alcobendas nella Liga Asobal, prima di trasferirsi a gennaio in Francia all’Angers. Forte fisicamente con ottime capacità difensive e offensive, sarà valore aggiunto di un reparto stravolto nelle ultime due settimane con l’arrivo di Mikalauskas e dello stesso Pesic.

Ufficio stampa e pubbliche relazioni Pallamano Intini Noci – Antonio Minoia

© Riproduzione riservata 06 Ottobre 2011