aggiornato il 17/10/2011 alle 14:45 da

Pallamano, Noci batte Teramo. Prima vittoria interna

NOCI – pallamano_intini_noci_post_teramoPrima vittoria interna stagionale per la Pallamano Intini Noci che, nella terza giornata del campionato nazionale serie A d’elite di pallamano maschile, batte la Teknoelettronica Teramo per 35-28.

Noci schiera Fovio in porta, Viscovich, Mikalauskas, Carrara, Pesic (al debutto casalingo con la Intini) e Costanzo da sinistra a destra, Doldan pivot. Teramo risponde con M. Di Marcello, Vaccaro, Raupenas, Brzic, Djordjievic, Leodori da sinistra a destra, A. Di Marcello pivot.

Tutta lituana la sfida di inizio gara: doppiette per Raupenas e Mikalauskas (4-3). Tutto dalle ali, invece, il primo break della Intini: tre per Viscovich, uno per Costanzo (8-5). Doldan in torsione: buon momento offensivo e Noci tocca quota 10 già al 13′. Costanzo in contropiede (12-8), prima di un mini break firmato dal solito Raupenas (14-12) e del primo gol “casalingo” di Pesic (dai sette metri per il 16-13). Il lituano del Teramo continua a tirare forte e segnare (19-16), Tumbarello inventa un sottomano di classe: 20-16. Allo scadere, Doldan segna dopo una serie incredibile di rimpalli, sulla sirena Fovio con un insolito tuffo fissa il risultato sul 21-17.

Para tanto Di Marcello a inizio secondo tempo e la Intini quasi crolla in meno di dieci minuti (da 21-17 a 22-21), nonostante un super Fovio (che para anche un sette metri di Brzic). Ancora magie per Raupenas, ma Pesic di potenza e un altro rigore parato da Fovio rianimano Noci: 24-22. Sempre Pesic, sempre Fovio: segna il primo, para il secondo, mini parziale Intini fino al 26-23. Viscovich e Costanzo in contropiede (29-23): Noci torna a correre e fa male al Teramo. Fovio continua il suo  show per tutta la ripresa (anche due assist), Costanzo e D’Aprile chiudono il match con due a testa per il 33-27. Prima della sirena, le reti di Doldan e D’Aprile chiudono il 35-28.

© Riproduzione riservata 17 Ottobre 2011