aggiornato il 28/11/2011 alle 16:37 da

Impresa del Noci in Europa: Targu Jiu ko in gara 1

NOCI – pallamano_intini_noci_post_anconaFinisce 26-25 la partita di andata del Round 3 della Cup Winners’ Cup di pallamano maschile, giocata in un Pala Intini Angelo stracolmo. Per la Pallamano Intini Noci è impresa, i padroni di casa infatti vincono in rimonta sull’Energia Lignitul Pandurii Targu Jiu. Dopo un primo tempo in cui la formazione allenata da Francesco Trapani soffre il gioco veloce dei rumeni (9 gol su 14 solo nei primi trenta), il Noci cresce nella ripresa colpendo ripetutamente e con regolarità Targu Jiu dai nove metri. Gara di ritorno ora in programma sabato 3 dicembre a Targu Jiu con la qualificazione aperta, ma ancora in bilico.

Fovio in porta, D’Aprile, Viscovich, Carrara, Pesic e Costanzo da sinistra a destra, Doldan pivot per il primo Noci europeo della storia. Dragomir tra i pali, Asoltanei, Paius, Popescu A., Mazilu, Apolzan da sinistra a destra, Ilies pivot per il Targu Jiu.

Inizio con le formazioni contratte e tanti errori: 2-1 dopo 7 minuti, per Noci in rete Doldan e Viscovich. Dragomir salva il Targu Jiu in più occasioni, Pesic dai sette metri segna il 3-1. Fovio para due volte, ma Asoltanei in contropiede firma il 3-3. Mazilu prima, Ilies dopo: primo vantaggio rumeno al 18′ (4-5). Il Targu Jiu piazza il break con tre di Mledenciu (5-10) e con una serie infinita di interventi di Dragomir. Doldan e due di Carrara svegliano Noci (8-10), ma pesa ancora il gioco veloce di Targu Jiu: due di Asoltanei in contropiede per l’8-12. D’Aprile e Costanzo sulla sirena per l’11-14 di fine primo tempo.

Carrara, Pesic e D’Aprile aprono il primo tempo del Noci dai nove metri, Targu Jiu tiene con due di Mocanu e Sandru: 14-17. Doldan e Viscovich regalano una speranza al Noci (17-18), ancora Mocanu punisce la Intini: 17-20. Sei minuti di inferiorità numerica (tre “due minuti” consecutivi a Mikalauskas, Carrara e Viscovich) stoppano, nel suo momento migliore, un Noci comunque ottimo in difesa e pure sfortunato in attacco (due pali). Stesso risultato (17-20) dal 40′ al 45′, poi la Intini piazza il break con due di Pesic: 20-21. Di Carrara all’incrocio il pareggio a 21, di Mikalauskas la doppietta per il nuovo vantaggio Noci sul 23-22. Trema il palazzetto, non le gambe dei rumeni. Ma neppure quelle del Noci: Pesic segna due volte per il 26-23, Fovio para un sette metri a 40” dalla sirena, il Pala Intini Angelo esplode sul 26-25 conclusivo.

Foto d’archivio.

© Riproduzione riservata 28 Novembre 2011