aggiornato il 17/12/2011 alle 10:51 da

Nuova trasferta in Trentino, Noci in emergenza a Pressano

NOCI – pallamano_intini_noci_il_presidente_cammisa_csLa Pallamano Intini Noci torna in Trentino-Alto Adige, dopo la gara con Bressanone, per l’undicesima giornata del campionato di serie A d’elite di pallamano maschile. Messi in cascina i tre punti presi contro la Pallamano Ambra il gruppo allenato dal tecnico Francesco Trapani sarà ospite, oggi 17 dicembre, al Palavis di Pressano dove alle ore 19, affronterà la Pallamano Pressano.

La prossima, sarà l’ultima di una lunghissima serie di gare, cominciata nella seconda settimana di novembre con il recupero con il Fasano, continuata con la sfida alla capolista Bozen, con l’impresa sul campo dei campioni d’Italia di Conversano, il successo sul Mezzocorona e quello nell’andata di Cup Winner’s Cup contro il Targu Jiu e recentemente ultimata con le sconfitte in Romania nella gara di ritorno, con conseguente eliminazione dalla competizione, e a Bressanone e la vittoria casalinga contro Ambra.

A Pressano arriverà una Pallamano Intini Noci alle prese con tante vicissitudini, a partire dalla situazione Costanzo (momentaneamente fuori rosa dopo le ultime prestazioni che hanno indotto giocatore e società ad uno stop di comune accordo) e per finire con l’infortunio di Tumbarello, che dovrebbe operarsi in artroscopia e rimanere fermo almeno 4 mesi, e le situazioni fisiche non perfette di Mikalauskas e Pesic, entrambi alle prese con malanni alle caviglie. 

Il gruppo deve stringersi e farsi forza – ha commentato il presidente Stefano Cammisasiamo in un momento difficile e la sosta dopo il match di Pressano arriva a proposito per recuperare le situazioni fisiche e mentali. Anche noi dirigenti abbiamo bisogno di un po’ di tempo per mettere in ordine le idee“. Cammisa poi analizza il prossimo impegno: “ Andiamo in casa della terza forza del campionato ad affrontare un gruppo che si conosce alla perfezione. Sono un avversario ostico ma confido nell’esperienza e nelle capacità tecniche dei miei. Andremo li per portare a casa un buon risultato e rimanere aggrappati alle prime quattro posizioni“.

© Riproduzione riservata 17 Dicembre 2011