aggiornato il 17/12/2011 alle 9:45 da

Sportnoci vittorioso, Gatti si racconta

NOCI – sportnoci_Francesco_GattiContinua a vincere lo Sportnoci nel campionato di prima categoria: domenica pomeriggio i biancoverdi di mister Dalena hanno messo a segno ancora un colpo espugnando, con il risultato di 1-0, il campo del Molfetta: a decidere la gara un calcio di rigore finalizzato alla mezz’ora del secondo tempo da Paolo Laera. Ad onor di cronaca, la gara andata in scena non è stata una delle prestazioni migliori dei nocesi: dopo un primo tempo arido di buon gioco e occasioni da goal su entrambi i fronti, il Molfetta ha proseguito la gara con l’uomo in meno dal 10′ della ripresa, per l’esplusione del giocatore con la maglia numero otto. Il rigore di Laera ha sbloccato il risultato regalando il vantaggio al Noci, che ha terminato la gara in dieci data l’espulsione di Fabrizio Recchia ed è riuscita a salvare il vantaggio con un grande intervento del portiere Netti sul finale.

Non è andato a segno domenica ma negli ultimi match è stato tra gli attaccanti più proliferi: parliamo di Francesco Gatti, originario di Adelfia e arruolato tra i giocatori di Dalena da inizio stagione. Con impegno e concretezza, il ventunenne attaccante è riuscito a ritagliarsi un posto importante nel reparto offensivo biancoverde, dando man forte alla squadra. Gli abbiamo rivolto qualche domanda per conoscerlo meglio.

Francesco, giovanissimo vanti già buone esperienze, quali sono le più recenti?

Lo scorso anno ho preso parte al campionato di promozione con la squadra del Mola, mentre due anni l’esperienza è stata in Serie C con l’Andria. Eccomi ora a Noci, sono arrivato qualche giorno dopo l’inizio della preparazione, integrandomi man mano in rosa e riuscendo, sopratutto negli ultimi turni, a segnare parecchio e dare una mano alla squadra.

Quali possono essere, a tuo avviso, le ambizione dello Sportnoci?

Credo sicuramente nei play off, l’impressione che ho sul futuro del nostro campionato è tutta positiva, sono convinto che abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere questo obiettivo.

Il percorso, però, è stato finora altalenante, seppur con una ripresa negli ultimi turni, cosa manca alla squadra?

Al gruppo non manca niente, a volte forse ci vorrebbe maggiore voglia per ottenere i risultati, penso serva solo questo. Quando ci abbiamo messo il massimo dell’impegno abbiamo dato dimostrazione del nostro reale valore.

Oggi pomeriggio appuntamento casalingo: alle 14.30 arriva la squadra del Lizzano.

© Riproduzione riservata 17 Dicembre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento