aggiornato il 04/01/2012 alle 14:43 da

Cambio in panchina: via Trapani, arriva Menendez

NOCI – pallamano_intini_noci_il_presidente_cammisa_csNuovo anno, importante novità per la Pallamano Intini Noci, formazione iscritta al campionato nazionale serie A d’elite di pallamano maschile. Alla ripresa degli allenamenti programmata per ieri martedì 3 gennaio, oltre agli assenti Carrara e Doldan, impegnati con la nazionale italiana nel doppio scontro con la Lituania, mancava il tecnico Francesco Trapani. Il club biancoverde, infatti, ha ufficializzato proprio alla vigilia del raduno post natalizio il cambio di allenatore. Interrotto il rapporto con il tecnico che sedeva da un anno e mezzo sulla panchina del Noci, il presidente Stefano Cammisa ha annunciato l’accordo con Osvaldo Enrique Menendez.

Classe 1955, per tre anni e mezzo responsabile tecnico del Cus Chieti in serie A1 (esperienza chiusa proprio a novembre scorso), l’allenatore argentino può vantare una larghissima esperienza sia a livello di club che a livello di selezioni nazionali. Direttore tecnico del Sedalo, club argentino che ha formato sportivamente anche Viscovich, dal 1980 ad oggi si è dedicato con particolare attenzione alle nazionali: cinque anni in Cile, undici anni con l’Argentina e un’esperienza anche con il Paraguay. Con l’arrivo di Menendez, si rafforza il carattere “argentino” della Intini Noci che oggi già schiera Carrara, Doldan e Viscovich.

“Voglio davvero ringraziare Francesco Trapani per quanto ha fatto in favore del nostro club – ha commentato il presidente Cammisa – E’ un tecnico preparato, oltre che un uomo eccezionale. Ha portato nella pallamano nocese professionalità e progettualità. Oggi posso solo ringraziarlo per i risultati raggiunti e per il lavoro fin qui svolto. Purtroppo nello sport, a volte, si avverte la necessità di compiere delle svolte e la squadra aveva bisogno di uno scossone”.

Il nuovo tecnico sarà presentato alla squadra e guiderà il suo primo allenamento in Puglia già nella giornata di oggi mercoledì 4 gennaio.

© Riproduzione riservata 04 Gennaio 2012