aggiornato il 03/07/2010 alle 8:37 da

Ballo liscio, passione per tutte le età

NOCI – Il ballo è una disciplina sportiva amatoriale che si può praticare ad ogni età assaporando anche l’ebbrezza di gareggiare, come fanno i podisti. I ballerini che gareggiano in coppia lo fanno in costume mettendosi in gioco accanto ai grandi campioni. E mettersi in gioco, divertendosi, è quello che hanno fatto Elena e Franco partecipando, presso il Palasport di Ferentino in provincia di Frosinone, al Campionato Italiano organizzato dalla Fida, la Federazione Italiana Danza Amatoriale. Elena e Franco hanno gareggiato nella categoria B per over 60 e si sono classificati terzi. Devono il loro entusiasmo e il buon risultato agli insegnamenti ricevuti nella scuola di ballo putignanese (dove si allenano assiduamente) dei maestri Elisabetta e Stefano, pluripremiati in una carriera ventennale. Elena e Franco sono coniugi conosciuti a Noci perche gestiscono un negozio di fiori. Infatti, sono tutte marito e moglie le tante altre coppie che si cimentano nel ballo a più alti livelli, come coniugi sono i grandi campioni, perché nel ballo ci vuole affiatamento.

A Ferentino, Franco ed Elena gareggiavano con liscio unificato e ballo da sala. “Sono sei balli – ci spiega Franco – liscio unificato comprende mazurca, polka e viennese; ballo da sala comprende valzer lento, tango e foxtrot”.

Qual è il ballo più difficile? “Il valzer lento è il più impegnativo – ci risponde Elena – è il ballo madre. È difficile raggiungere la giusta postura e ci vuole un corretto tempo musicale”.

Cosa serve per diventare bravi ballerini? “Dei buoni maestri. I nostri sono bravissimi con il ballo, e sono bravi psicologi: ci sanno capire. E poi il segreto per riuscire in questa disciplina è la passione. Siamo entusiasti, gareggiare al Campionato Nazionale per noi è stata una grande soddisfazione. E ringraziamo i nostri maestri”.

© Riproduzione riservata 03 Luglio 2010