aggiornato il 21/03/2013 alle 9:33 da

La Pallamano fuori dal campionato di Serie A

pallamano_nociNOCI – Finisce nel peggiore dei modi la stagione della Pallamano Noci: dopo le vicende degli ultimi mesi, le difficoltà economiche dichiarate, l’abbandono dei big, il tentativo di salvare il salvabile con l’appello ai tifosi e alla cittadinanza, la società del presidente Cammisa termina la sua avventura in serie A con l’eliminazione da parte della Federazione Italiana Gioco Handball. E’ una nota federale dell’Avv. Salvatore Orefice, ufficializzata nel comunicato n. 23, a decretare l’esclusione dal campionato di Serie A Maschile Girone C la Pallamano Noci, con l’accusa di non aver pagato la tassa gara del match contro il Gaeta. Un episodio ripetuto per la seconda volta nella stagione che ha comportato l’eliminazione immediata dal campionato, collocando il club biancoverde all’ultimo posto con tutti i match disputati resi nulli. Di seguito la nota del giudice sportivo in cui vengono esplicitati chiaramente i motivi della decisione presa: “Il Giudice Sportivo Nazionale rilevato che: la Società Intini Noci non ha consegnato agli arbitri la ricevuta di pagamento del contributo gara; la Società Intini Noci non ha fatto pervenire in Federazione la ricevuta attestante l’avvenuto pagamento del contributo gara; il mancato pagamento del contributo gara è equiparata a rinuncia a gara; la predetta rinuncia a gara della Società Intini Noci è la seconda nell’attuale campionato (vedasi Comunicato Ufficiale n.21 del 06/03/2013); P.Q.M. Visto l’art.13 ultimo comma R.A.S.F. dispone l’esclusione della Società Intini Noci dal Campionato con le conseguenze previste dall’art.9 R.A.S.F. che comporta, agli effetti della classifica, la collocazione d’ufficio della squadra all’ultimo posto e l’annullamento di tutte le gare già disputate. Comporta altresì l’inibizione da ogni altra attività nell’anno sportivo in corso limitatamente alla sola squadra dell’affiliato ritirata o esclusa”.

© Riproduzione riservata 21 Marzo 2013