aggiornato il 20/08/2010 alle 8:08 da

Pallamano Noci, primo bagno di folla

NOCI – E’ partita ufficialmente la nuova stagione della Pallamano Intini Noci. Con il raduno tenuto lunedì sera al nuovo palazzetto dello sport, squadra e dirigenza hanno incontrato tifosi, simpatizzanti e stampa inaugurando la prima attesa esperienza nel campionato di elite. Ai “gioielli” già svelati nelle scorse settimane si è aggiunto anche il 28enne terzino sinistro montenegrino Zeljko Beharevic che, in Italia, ha già indossato le maglie di Fasano, Enna e Conversano.

La squadra si è, dunque, messa subito al lavoro con doppie sedute di allenamento curate dallo staff tecnico capitanato da mister Trapani, coadiuvato dal secondo Beppe Vicenti, da Donato D’Elia e Sergio Palazzi e dal fisioterapista Donato Lippolis.

E’ proprio il nuovo coach della Intini a raccontarci le impressioni dell’inizio.

Mister, benvenuto a Noci, quali sono le sensazioni dopo questi primi giorni di attività nella nostra cittadina? “L’impressione è stata buona dal primo momento in cui ho parlato con la società: la cosa che cercavo era un progetto a medio lungo termine, lo stesso che mi è stato proposto dal presidente Cammisa. In questi primi giorni la squadra ha risposto bene, c’è sicuramente gran voglia di fare e i primi segnali sono positivi. Con la società abbiamo deciso di affiancare ad una prima linea di esperienza dei giovani, a cui è stata data grande fiducia: siamo ottimisti ma realisti, aspettiamo i primi test per avere i primi riscontri dal campo”.

Quali sono gli obiettivi dichiarati per questa nuova avventura? “La società mi ha chiesto la permanenza in elite: cercheremo di farlo con il massimo impegno e se riusciremo a far meglio che ben venga”.

© Riproduzione riservata 20 Agosto 2010