aggiornato il 24/11/2022 alle 18:07 da

Un premio alla Soavegel. A ritirarlo vanno i ragazzi della quinta generazione

È un premio che guarda al futuro, quello assegnato nel pomeriggio di oggi alla Soavegel S.r.l. che, a Roma nella sede della LUISS, ha ritirato il prestigioso Premio Industriafelix – L’Italia che compete. A ritirarlo c’era la quinta generazione della famiglia Bianco, proprietaria dell’azienda di Francavilla Fontana, che si è distinta anche in questa edizione del Premio per le performance gestionali e l’affidabilità finanziaria nel settore agroalimentare. Visibilmente emozionati i cugini Leonardo Bianco (21 anni), Francesca Bianco (20 anni) e Leonardo Bianco (15 anni) hanno ritirato il Premio a nome dell’Azienda e della famiglia.

“È un riconoscimento del quale siamo orgogliosi e che ci rende consapevoli dell’impegno a cui siamo chiamati per incrementare e valorizzare i risultati ottenuti dalle generazioni che ci hanno preceduto alle quali va la nostra gratitudine” – ha detto Francesca Bianco, al momento del ritiro del Premio – “Guardiamo al futuro con la consapevolezza di dover custodire e tramandare valori come l’amore per il proprio lavoro e l’attaccamento alle proprie radici, che hanno reso grande la nostra Puglia e che sono da sempre per le nostre famiglie un importante riferimento per costruire un avvenire sempre più florido”.

“Vedere riconosciuto il lavoro della nostra famiglia e di tutte le persone che ogni giorno si spendono, per garantire una produzione di qualità, è stata un’emozione molto forte”, così il giovane Leonardo Bianco, 15 anni ha commentato l’esperienza di oggi pomeriggio. Emozionato anche il cugino maggiore, il ventenne Leonardo Bianco che ha parlato di “una giornata importante nella quale viene riconosciuto il valore di una squadra, quella della Soavegel, che ha ancora molto potenziale da esprimere” La premiazione si è tenuta presso l’Università Luiss Guido Carli nella prestigiosa Aula Magna Mario Arcelli, alla presenza del Sottosegretario alle Imprese e al Made in Italy Fausto Bergamotto e del Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia Gianna Elisa Berlingerio.Soavegel vanta una storia lunga 80 Anni. Il marchio Soave nasce nel 1935. grazie a Domenico Bianco, che inizia la propria attività di “pastaio”, aprendo il primo stabilimento a Francavilla Fontana (BR). Negli anni seguenti e fino al 1970, grazie all’elevato standard qualitativo ed all’approfondita selezione delle materie prime, si consolida l’aumento della domanda che viene sostenuta con gli stabilimenti di Roma e Taranto. Nel 1975 inizia, grazie a Leonardo Bianco, l’incessante ricerca e la costante attenzione verso i prodotti gastronomici surgelati. Scelta darà origine all’attuale assetto societario, che ha reso Soavegel un’industria alimentare di primo piano tra le aziende di produzione del surgelato in Italia. Oggi, tutta la famiglia Bianco è impegnata nella gestione più operativa della struttura aziendale, riuscendo a coniugare l’elevata automazione degli impianti produttivi con una lunga esperienza di gestione diretta ed un’elevata qualità della produzione. Con un fatturato di 40 milioni di euro e 120 dipendenti e con una previsione di fatturato pe il 2022 di 50milioni di euro la Società rappresenta un punto di riferimento nel panorama imprenditoriale pugliese.

© Riproduzione riservata 24 Novembre 2022

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web