aggiornato il 27/10/2014 alle 15:48 da

Matrimonio e famiglia, se ne discute dalla Polizia Municipale

locandina copiaPOLIGNANO – Una delle Istituzioni maggiormente in difficolta nell’epoca attuale è la famiglia, da sempre considerata cellula primaria di ogni società. Tale istituto è andato modificandosi nei vari periodi storico-culturali, detrminando vari tipologie di situazioni familiari secondo i diversi modi di espressione dei ruoli e delle funzioni da parte dei membri presenti all’interno della famiglia. Dal declino progressivo della struttura familiare di tipo patriarcale, soppianta da quella nucleare, a situazioni sempre meno istituzionalizzate come le unioni di fatto e il sorgere in parellelo sia dei nuclei monogenitoriali sia di famiglie ricostituite.
La coppia coniugale, nell’immediato dopoguerra sosteneva un sistema valoriale fondato sulla fiducia incondizionata nel matrimonio, sulla stabilità coniugale, sull’incremento del numero dei figli.
Le numerose sollecitazioni provenienti dal contesto esterno hanno messo in crisi i ruoli tradizionali; norme e valori forti che reggevano la struttura familiare sono stati messi in discussione e sostitutiti. Nuovi bisogni ed esigenze sono determinati dal benessere legato al forte sviluppo economico, culturale e sociale.
L’Attuale realizzazione dei valori di eguaglianza e autodeterminazione nel campo delle relazioni familiari è frutto e conseguenza di una complessa evoluzione, nella quale hanno giocato un ruolo fondamentale fattori politici, economici e culturali prima ancora giuridici.
Il passaggio da una società prevalentemente agricola ad una industrializzata, da un regime politico totalitario ad uno democratico, e la conseguente evoluzione della morale e dei costumi hanno detrminato un profondo cambiamento della struttura familiare, comportando non solo la rottura della tradizionale identificazione della comunità familiare con l’entità produttiva, ma anche l’accrescimento dell’autonomia e dell’indipendenza del singolo all’interno del gruppo familiare.
Il profondo cambiamento intervenuto nel modello familiare, sintetizzato da alcuni nella formula “la famiglia per l’individuo” e non, come avveniva in passato, “l’individuo per la famiglia” si è attuato lentamente, in tempi diversi e in molteplici direzioni.
L’incontro organizzato e promosso dal Settore Formazione dell’ A.S.D. Associazione “Giovanni Paolo II” e patrocinato dal Comune di Polignano a Mare si svolgerà Giovedì 30 Ottobre 2014 alle ore 19.00 presso la sala conferenza della Polizia Locale in via Martiri di Dogali a Polignano a Mare, interverranno i seguenti relatori:
Don Gaetano LUCA
Arc. Parrocchia S.M. Assunta di Polignano a Mare(BA)
Avv. Isabella MASI
Dr. Nicola PERTA
Psicologo – Dirett. Fondazione “DE BELLIS” di Castellana Grotte(BA)
Modererà l’incontro Vittoria LUISI
Vice Presidente A.S.D. Associazione Giovanni Paolo II di Polignano a Mare(BA)
I partecipanti potranno chiedere attestato e credito formativo.
Info 3384859161 – 3391674226

© Riproduzione riservata 27 Ottobre 2014