aggiornato il 24/04/2015 alle 13:38 da

Matrimonio irlandese alla Chiesa Matrice

IMG-20150418-WA00122Polignano a Mare, spesso set cinematografico, è anche la perfetta location per un matrimonio ad effetto. Dopo le nozze della pop star giapponese e quelle dell’erede Peugeot, sono sempre di più gli stranieri che affrontano viaggi di migliaia di chilometri per dirsi si nel paese che celebrò le famose nozze di Ridge e Brooke. Specie se a far da contorno è la storica e splendida chiesa Matrice. Gli ultimi a  dirsi “si” nel borgo antico è stata una coppia sui generis. Infatti si trattava di due poliziotti irlandesi. “Due poliziotti irlandesi molto cattolici”, come li ha definiti don Gaetano Luca, dinanzi al quale sabato scorso si sono promessi amore eterno. La funzione religiosa è stata celebrata dallo stesso don Gaetano, ormai un vero esperto della materia, integralmente in inglese. Al termine della funzione religiosa gli sposi ed i parenti hanno organizzato un pranzo presso il ristorante Bella M’Briana a due passi dalla nostra ex cattedrale. Nei ristoranti spesso c’è musica di sottofondo, ma gli irlandesi hanno fatto subito capire cosa intendono loro per nozze e musica. Così il padre della sposa e tutti i parenti ed amici intervenuti si sono dati ad incredibili e divertentissime danze irlandesi con tanto di musica ed acclamazioni di gioia. Contagiando con la propria allegria tutti i passanti ed i residenti di piazza dell’orologio. Purtroppo in paese abbiamo ancora qualche asociale che, dovendo dormire assolutamente alle 14:00 del sabato pomeriggio (evidentemente era stanco di stanchezza, come direbbe Totò), ha tempestato di telefonate la polizia municipale chiedendo il loro intervento per far sospendere gli schiamazzi. Davanti ad un simile atteggiamento non abbiamo parole per esprimere la nostra condanna e dissociarci assolutamente da gesti così inospitali e rozzi. Oltre che dannosi per l’intera economia polignanese. Al termine della loro piccola esibizione (visionabile su Faxonline), gli sposi e le damigelle a bordo di auto nere e tutti gli altri invitati a su due minibus, hanno fatto un carosello per le vie del paese e con i clacson (così come avviene per molti matrimoni polignanesi) hanno accompagnato gli sposi verso l’albergo.

© Riproduzione riservata 24 Aprile 2015